Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Ora è ufficiale: Nicola Caputo non è più candidato. Rosaria Capacchione ok


              Lo ha deciso poco dopo le 17 la commissione dei garanti. Ora, dovrebbe verificarsi uno scorrimento della graduatoria delle elezioni Primarie. Per Rosaria Capacchione, capolista al Senato, candidatura confermata. CASERTA – Come era stato facile prevedere e come era prevedibile, la candidatura di Nicola Caputo, dopo la vicenda dell’avviso di […]

     

     

    Nicola Caputo, Rosaria Capacchione e Camilla Sgambato

     

     

     

    Lo ha deciso poco dopo le 17 la commissione dei garanti. Ora, dovrebbe verificarsi uno scorrimento della graduatoria delle elezioni Primarie. Per Rosaria Capacchione, capolista al Senato, candidatura confermata.

    CASERTA – Come era stato facile prevedere e come era prevedibile, la candidatura di Nicola Caputo, dopo la vicenda dell’avviso di garanzia per le presunte fatture irregolari alla Regione Campania non ha superato il vaglio della commissione di garanzia che in pratica l’ha tagliata. Pertanto, l’esponente del Pd non sarà candidato con il numero 4 nella circoscrizione della Camera dei deputati. Al contrario, resta la candidatura della giornalista Rosaria Capacchione, la cui posizione era stata sottoposta, al pari di quella di Caputo, all’esame dei garanti del Pd; dunque, per lei, resta la posizione numero uno nella lista per il Senato.

    Già da ieri, il destino elettorale di Caputo appariva segnato. Al momento non esiste ancora una riformulazione dei numeri delle liste. Sulla carta dovrebbe verificarsi uno scorrimento della graduatoria dei partecipanti alle elezioni Primarie del 29 dicembre scorso. Dunque, Lucia Esposito dovrebbe tornare alla Camera con il numero 4, mentre Camilla Sgambato dovrebbe occupare la casella numero 6, con ottime, anche se non matematiche possibilità di elezione a palazzo Madama.Una migliore posizione la dovrebbe avere anche Dario Abbate, che passerebbe dal numero 16 della lista al Senato al numero 15 della lista alla Camera, mentre Stefano Graziano dovrebbe transitare dal numero 18 alla Camera a 16 al Senato. Sfuma il sogno di Enzo Cappello di entrare in Consiglio Regionale, dato che la Esposito è la prima dei non eletti ed entrando in Parlamento gli lascerà quella posizione. Il sindaco di Piedimonte Matese sarebbe entrato, invece, in Consiglio Regionale, qualora sia Caputo che la Esposito fossero stati eletti a Roma.

    G.G.

     

    PUBBLICATO IL: 18 gennaio 2013 ALLE ORE 19:26