Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Nuovo Centrodestra, Schiappa e i supporters mondragonesi volano a Roma, non più per Zio Silvio, ma per Alfano


    In una nota stampa il sindaco spiega il perchè MONDRAGONE – COMUNICATO STAMPA - Tanti mondragonesi, numerosi giovani ed una nutrita schiera di amministratori della città rivierasca, guidati dal primo cittadino Giovanni Schiappa, insieme alla folta delegazione casertana, hanno partecipato oggi 7 Dicembre 2013, in una giornata storica per la politica italiana, alla fondazione del Nuovo […]

    Nella foto: Giovanni Schiappa, sindaco di Mondragone

    In una nota stampa il sindaco spiega il perchè
    MONDRAGONE – COMUNICATO STAMPA - Tanti mondragonesi, numerosi giovani ed una nutrita schiera di amministratori della città rivierasca, guidati dal primo cittadino Giovanni Schiappa, insieme alla folta delegazione casertana, hanno partecipato oggi 7 Dicembre 2013, in una giornata storica per la politica italiana, alla fondazione del Nuovo Centrodestra.
    <<Abbiamo deciso di fondare, e non soltanto di aderire, al nuovo movimento politico del centrodestra italiano per una serie di motivazioni ben precise che possono essere sintetizzate nello slogan apparso oggi sul simbolo del Nuovo Centrodestra: insieme! – dichiara il sindaco e consigliere provinciale Giovanni Schiappa – Insieme, fondiamo un partito. Insieme, ne esprimiamo i valori fondativi. Insieme, seguendo l’insegnamento di De Gasperi, lo facciamo pensando alle prossime generazioni, e non alle prossime elezioni. Per le nuove generazioni fondiamo, con Angelino Alfano, il primo movimento politico che antepone i valori di un singolo leader, ai valori di un partito e che non antepone gli interessi di un singolo partito agli interessi della Patria. Per questo nobile fine, siamo stati accusati dall’interno del vecchio centrodestra di alto tradimento e, soprattutto, di essere la stampella della sinistra. Non vi è nulla di più vero e di più sbagliato allo stesso tempo, perché siamo la stampella dell’Italia che non potrebbe mai reggersi su un unico stivale “rosso”, troppo grande per cadere in ginocchio di fronte all’Europa intera. Questo stivale, da oggi, ritorna a credere nel blu, il colore del mare che bagna la nostra penisola>>.

    PUBBLICATO IL: 8 dicembre 2013 ALLE ORE 15:03