Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    MONDRAGONE / Zannini junior invita Conte a riprendersi la città, scherzo di carnevale?


    Con una lettera aperta il referente di Proposta Democratica richiama l’ex primo cittadino alle armi. MONDRAGONE - Ci stiamo avvicinando al Carnevale e anche i personaggi politici della cittadina rivierasca scherzano… Questa volta la provocazione politica carnevalesca è stata lanciata dal referente di Proposta Democratica, Giovanni Zannini che mediante una lettera aperta, ma indirizzata all’ex […]

    Nelle foto, da sinistra, Giovanni Zannini e Ugo Conte

    Con una lettera aperta il referente di Proposta Democratica richiama l’ex primo cittadino alle armi.

    MONDRAGONE - Ci stiamo avvicinando al Carnevale e anche i personaggi politici della cittadina rivierasca scherzano… Questa volta la provocazione politica carnevalesca è stata lanciata dal referente di Proposta Democratica, Giovanni Zannini che mediante una lettera aperta, ma indirizzata all’ex sindaco Ugo Conte, richiama l’attenzione dell’ex primo cittadino e lo invita a surrogare gli attuali amministratori di Mondragone, al fine di riprendere il controllo di una città, ormai allo sbando.

    Si tratta di un’autentica provocazione politica tesa a delineare un solco tra l’ex sindaco Conte e l’attuale primo cittadino, Giovanni Schiappa, di chiara derivazione politica del primo.

    Staremo a vedere come risponderà Conte all’appello.

    Max Ive

     

    QUI SOTTO LA LETTERA APERTA DEL REFERENTE DI PROPOSTA DEMOCRATICA GIOVANNI ZANNINI

    A carnevale ogni scherzo vale……e poiche’ leggevo in questi  giorni che la giunta Schiappa (sempre più simile ad un comitato festeggiamenti permanente) sta in qualche modo tentando di promuovere il rilancio non dell’economia o del turismo ma del carnevale…..mi son detto….E’ arrivato il momento di scrivere una  lettera aperta al Sindaco del Comune di Mondragone Dott. Ugo Alfredo Conte….”caro Sindaco….lei ha sempre interpretato la politica come passione e come servizio per la collettività. In molti glielo riconoscono come le riconoscono il merito di aver favorito un concreto ricambio generazionale avendo impegnato nella giunta nominata successivamente alle scorse elezioni del 2012 giovani under 40 alcuni privi di esperienza lavorativa, emigrati per conseguire lauerea, ma pieni di voglia di far carriera politica (lavorare…nemmeno gliene passa per la testa); Altri (i cd. tuttologi)  gia’ impiegati nella pubblica amministrazione, che grazie alla nomina nella carica di assessore hanno ottenuto un avvicinamento lavorativo presso sedi piu’ prossime a quella di residenza; Altri ancora, giovani e meno giovani professionisti (geometri ed ingegneri) accomunati dal frequentare lo stesso barbiere ……e dalla incontestata capiaita’ di tenere separata la professione dalla veste politica.
    Eppure dopo 8 mesi dall’insediamento della nuova giunta e della sua terza Sindacatura, la città non decolla  ma arretra semmai. Nessuno degli obiettivi inseriti nel programma dei primi 100 giorni di amministrazione e’ stato realizzato! La gente e’ stanca. Da cassa di risonanza le rimane un  anonimo utente di facebook che molti accostano al padre di……..un suo figlio politico molto legato alla Pro Loco….”
    Confido nella sua elasticita’ mentale e nel fatto che lei sappia stare allo scherzo. Scherzavo ovviamente. Ma una considerazione va fatta o meglio  sento di rivolgerle un appello: Se lei ama ancora Mondragone, riprenda possesso formale e sostanziale delle redini di questa città. Il Sindaco facente funzioni (ovviamente l’Avv Giovanni Schiappa) ed il suo alter ego (Dott. Francesco Nazzaro) stanno dimostrando una grande attivismo nel promuovere patrocini e nell’inaugurare qualsiasi cosa possa consentire uno scatto di una foto o la consegna  di una targa. Null’altro! E nel frattempo la città se la sono dimenticata. Caro Dott Ugo  Alfredo Conte lei che e’ un indiscusso e consistente azionista della maggioranza a guida formale Giovanni Schiappa, metta in campo la sua esperienza e cerchi di dare un nuovo impulso alla ripresa economica ed identitaria di questa città. Altrimenti abbia il coraggio di gettare la spugna. I Mondragonesi capiranno e la apprezzeranno ancora di piu’ perche il senso di responsabilita in politica paga. Assurdo continuare a tollerare pasticci e veri e propri soprusi in danno dei cittadini consumatisi con grande disinvoltura come ad esempio relativamente alla materia della Tarsu. Assurdo che i sottotetti, i lotti interclusi, la scheda B8 non siano stati ancora sbloccati (sul punto si era preannunciata una ampia disponibilità della coalizione i centro). Assurdo che privati cittadini Mondragonesi che lei ben conosce, fornitori del comune di Mondragone, non vengano pagati per i servizi prestati  nemmeno se muniti di titoli esecutivi (e il tutto come se la cosa fosse normale). Assurdo che ad oggi si sia persa l’assistenza materiale nelle scuole e che l’unica cosa sulla quale la giunta Schiappa ha ritenuto di eccellere sia stata la tematica occupazionale……relativa ai parcheggi estivi (con il tempo a Mondragone tutto si viene a sapere) ovvero convergere, salvo scontrarsi con la diversa volontà consiliare, sulla materia della farmacia comunale (una, due, nessuna). E mentre la città arretra, il Sindaco e la giunta cosa annunciano: il carnevale……ci auguriamo almeno senza uova marce (di quelle si può fare a meno)…..Che il post carnevale porti una svolta …

    avv Giovanni Zannini della coalizione di centro

    PUBBLICATO IL: 30 gennaio 2013 ALLE ORE 8:58