Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    MONDRAGONE / Il futuro di Fli è “a destra”, ma Napolitano e Federico valutano l’ipotesi del movimento civico


      Dopo il penalizzante risultato elettorale i rappresentanti locali del partito cercano nuove strade. Tutto da rifare.   MONDRAGONE - Dopo il deludente risultato nazionale che ha penalizzato il partito di Gianfranco Fini e Italo Bocchino, anche a Mondragone si attende il risultato della prossima riunione romana, tra i delegati e i vertici di Fli, […]

    Nelle foto, da sinistra, Carlo Federico e Danilo Napolitano

     

    Dopo il penalizzante risultato elettorale i rappresentanti locali del partito cercano nuove strade. Tutto da rifare.

     

    MONDRAGONE - Dopo il deludente risultato nazionale che ha penalizzato il partito di Gianfranco Fini e Italo Bocchino, anche a Mondragone si attende il risultato della prossima riunione romana, tra i delegati e i vertici di Fli, per delineare una nuova stagione politica, anche per comprendere cosa si vuol fare e dove si vuol andare.

    Sia il portavoce del partito di Fli, Carlo Federico, che il suo coordinatore Danilo Napolitano, da ieri, martedì, infatti, sono impegnati  non solo a mantenere il gruppo unito, ma a programmare il futuro politico di un partito che quasi sicuramente sta ipotizzando di inquadrarsi “a destra” e relazionarsi, così, anche con le altre compagini politiche che si annidano nella variegata famiglia delle destre.

    Intanto, mentre si attende questa riunione romana, Danilo Napolitano e Carlo Federico devono tener conto anche dei rapporti politici e delle relazioni locali rafforzatesi nel tempo con i centristi di Proposta Democratica e dell’Udc.

    Ascoltando i due rappresentanti del partito non hanno disdegnato, anche se per il momento l’idea resta soltanto un’idea, di creare un movimento civico per aggregare le anime di Fli, nel caso in cui questo partito dovesse azzerarsi completamente. Ma sono solo ipotesi che dovranno ancora essere valutate.

    Max Ive

    PUBBLICATO IL: 3 aprile 2013 ALLE ORE 8:49