Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    MONDRAGONE / Azzeramento della giunta, Mascolo attaccato dall’uomo di Schiappa, ma lui non si scompone: “Aspetto il sindaco”


      Acque sempre più agitate in maggioranza. E anche Piazza chiede un “tagliando” dopo un primo anno di amministrazione che non lo ha convinto al 100%   MONDRAGONE - Lo spauracchio del Consuntivo si avvicina e la febbre che che affligge da mesi e mesi la maggioranza non accenna a scendere. Ieri, lunedì, il consigliere […]

    Nelle foto, da sinistra, Luigi Mascolo e Giuseppe Piazza

     

    Acque sempre più agitate in maggioranza. E anche Piazza chiede un “tagliando” dopo un primo anno di amministrazione che non lo ha convinto al 100%

     

    MONDRAGONE - Lo spauracchio del Consuntivo si avvicina e la febbre che che affligge da mesi e mesi la maggioranza non accenna a scendere. Ieri, lunedì, il consigliere Luigi Mascolo, dichiarandosi deluso dagli scarsi risultati ottenuti da questa  giunta, ne ha chiesto senza mezzi termini l’azzeramento.

    Per tutta risposta, gli uomini più vicini al sindaco Schiappa lo hanno attaccato duramente. Dichiarazioni di fuoco rilasciate a mezzo stampa dal coordinatore cittadino del Pdl, Ermanno Miraglia, in pratica, una controfigura politica del sindaco Schiappa.

    Mascolo nel contempo, non si è lasciato impressionare più di tanto. “Il primo cittadino non mi ha ancora risposto di persona – dichiara a Casertace – resto del parere, che alla vigilia del Consuntivo occorre effettuare una verifica sul lavoro svolto in un anno. Per me non sono stati raggiunti i risultati programmati in campagna elettorale“.

    Neanche troppo velatamente, il Pdl accusa Mascolo di essere eterodiretto, manovrato. “Io sono un consigliere di una lista civica – conclude Mascolo – quindi agisco, come lo fanno anche i componenti del mio gruppo, in piena autonomia“.

    A sostenere il fronte della verifica politica dell’esecutivo con una piena e approfondita analisi del Consuntivo (una sorta di tagliando ndr) si è aggiunto anche il consigliere Piazza. “E’ noto a tutti come si stia vivendo un momento di impasse nella maggioranza a sostegno della giunta Schiappa e per cui sarebbe opportuno, che alla vigilia del primo anno dell’amministrazione e prima dell’approvazione del bilancio preventivo, si effettui una sorta di “tagliando” della squadra e si valuti quanto di buono si è fatto, quanto si poteva fare meglio e quanto ancora si poteva fare e non è stato fatto”.

    Massimiliano Ive

    PUBBLICATO IL: 23 aprile 2013 ALLE ORE 19:37