Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    MARCIANISE Schiarita in maggioranza. Il Pdl si “carica” l’assessore del sindaco De Angelis


        Passa lo schema due al Pdl, due a Marcianise Più, due a Fratelli d’Italia. La presidenza del Consiglio sarà concordata tra Pdl e Marcianise Più   MARCIANISE  - Contrariamente a quanto si poteva prevedere, la lettera scritta, ieri, lunedì, a Casertace da Gerardo Trombetta, ha avuto, a quanto pare, l’effetto di facilitare e […]

    Nella foto Tartaglione, Laurenza e De Angelis

     

     

    Passa lo schema due al Pdl, due a Marcianise Più, due a Fratelli d’Italia. La presidenza del Consiglio sarà concordata tra Pdl e Marcianise Più

     

    MARCIANISE  - Contrariamente a quanto si poteva prevedere, la lettera scritta, ieri, lunedì, a Casertace da Gerardo Trombetta, ha avuto, a quanto pare, l’effetto di facilitare e non di complicare la situazione della maggioranza in cerca degli equilibri giusti per varare la giunta comunale e consentire a Marcianise di essere amministrata. D’altronde i tempi stringono. Oggi, 25 giugno, è l’ultimo giorno utile per convocare il consiglio comunale che non potrà essere tenuto in una data successiva al 5 luglio. Dunque bisogna chiudere la partita.

    Ieri sera, nell’ennesima riunione interpartitica, pare che si sia fatto qualche passo inavanti. Soprattutto il Pdl si è reso disponibile ad assecondare la necessità del sindaco De Angelis di nominare un assessore di sua stretta fiducia, assorbendolo proprio nella quota che tocca al Pdl.

    Lo schema, in poche parole, sarebbe questo. Un assessore al Pdl, un altro in quota Pdl, nominato, però, direttamente dal sindaco, con forti possibilità che possa essere l’avvocato Accinni di cui abbiamo scritto qualche giorno fa. E poi due assessori a Marcianise Più e due a Fratelli d’Italia con il presidente del Consiglio comunale da concordare tra il Pdl e Marcianise Più.

    I nomi che girano sono diversi. Anche il secondo, in quota Pdl, dovrebbe essere un esterno, dato che Anntimo Ferraro non si fida molto e se entrerà entrerà in epoca successiva.

    Per quanto riguarda Marcianise Più, pare che stavolta, Laurenza voglia entrare sul serio in giunta. E difficilmente qualcuno glielo potrà negare in considerazione del numero significativo di preferenze personali raccolte. Per il nome del presidente del Consiglio, ieri girava il nome di Antonio Tartaglione, ma questo è un nome tutt’altro che scontato.

    Tornando al Pdl, molto difficile che l’assessore possa essere Pezzella, dato che su questi grava un veto diretto di De Angelis.

    Domani, mercoledì, altro interpartitico che potrebbe, ma il condizionale è d’obbligo, potrebbe essere quello decisivo.

    G.G.

    PUBBLICATO IL: 25 giugno 2013 ALLE ORE 12:48