Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    MARCIANISE, progetto per le nuove fogne della città, Topo scopre l’acqua calda e dice che servono. Ma il problema è un altro


    Dopo il nostro servizio di ieri è arrivata la nota ai lavori pubblici che pubblichiamo in calce al nostro breve articolo MARCIANISE - Probabilmente, il nostro articolo di ieri, prontamente clonato dalle truppe del cartaceo e della web informazione ha avuto il positivo effetto di fare uscire allo scoperto l’amministrazione comunale sulla questione della graduatoria […]

    Nella foto Topo e Tartaglione

    Dopo il nostro servizio di ieri è arrivata la nota ai lavori pubblici che pubblichiamo in calce al nostro breve articolo

    MARCIANISE - Probabilmente, il nostro articolo di ieri, prontamente clonato dalle truppe del cartaceo e della web informazione ha avuto il positivo effetto di fare uscire allo scoperto l’amministrazione comunale sulla questione della graduatoria dei progetti presentati per i finanziamenti dell’ultimo bando regionale sui lavori pubblici.

    Sull’argomento interviene l’assessore Filippo Topo, il quale racconta l’ovvia verità della priorità di un intervento di ristrutturazione fognaria, per colmare carenze strutturali, anzi, infrastrutturali in questo caso, evidenti e inaccettabili in termini di civiltà nell’anno 2014.

    Ma le questioni che ponevamo noi non erano relative certo al peso specifico del progetto e alla sua ricaduta in termini di servizi essenziali resi ai cittadini. Le riserve, che ingravidavano un dubbio, non certo una certezza, riguardavano la riproponibilità di un progetto rispetto al quale la precedente amministrazione comunale, di cui Topo è stato, sicuramente, un estimatore, visti i rapporti che lo legano all’ex sindaco Antonio Tartaglione, aveva già toppato  fallendo dopo aver attivato una procedura amministrativa.

    Comunque, garantiamo ai nostri tanti lettori marcianisani che su questa cosa dei progetti presentati alla Regione approfondiremo con serietà tutti gli aspetti tecnico amministrativi, in modo da comprendere se il finanziamento arriverà tranquillamente o se si registreranno nuove, oppure vecchie difficoltà.

    G.G.

    QUI SOTTO IL TESTO INTEGRALE DEL COMUNICATO STAMPA

    RIFACIMENTO RETE FOGNARIA, SANTORO ILLUSTRA LE RAGIONI “TECNICHE” DELLA SCELTA

    Marcianise.  “Alcuni tratti della rete fognaria marcianisana sono ancora in tufo e non sono mai stati interessati da un intervento di rifacimento. La loro alta permeabilità favorisce l’afflusso di acque luride negli scantinati di abitazioni private o addirittura nel sottosuolo.  Proprio per prevenire tali tipi di danni, il sindaco Antonio De Angelis, di concerto con l’intera amministrazione, ha deciso di dare priorità al relativo progetto di rifunzionalizzazione.”.

    Con queste parole l’assessore ai Lavori Pubblici, Filippo Topo ha chiarito le ragioni tecniche che hanno indotto la locale fascia tricolore e l’intero esecutivo a partecipare al bando regionale per la realizzazione di opere pubbliche, indicando tra i provvedimenti più urgenti,  il rifacimento dell’impianto fognario cittadino.

    Tra le strade, che, in caso di ammissione del Comune al finanziamento, sarebbero interessate dall’ intervento, si  annoverano: Via Lener (tratto Piazza Atella/ via Torri e tratto via Torri/via San Michele), via Marchesiello, via Dante Alighieri, via Giusti, Viale della Vittoria (tratto via De Felice/via Kennedy), via Marte,  via Fuccia (tratto via King/via Cairoli), viale della Pace.  Alcune di esse sono state inserite, dopo aver riscontrato che, in seguito ad intense precipitazioni, erano soggette ad allagamenti.

    A contribuire  alla redazione dell’istanza per la partecipazione all’avviso, anche l’assessore Giovanni Santoro che ha ricordato che l’opera di rifunzionalizzazione riguarderebbe anche parte della rete idrica in considerazione delle “cospicue perdite, individuate lungo alcune condotte, e che provocano sprechi di acqua, nonché un conseguente ed  inutile dispendio economico”.

    PUBBLICATO IL: 19 gennaio 2014 ALLE ORE 14:53