Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    MARCIANISE Ora Polverino parla per tutto il centro destra: “Andremo all’opposizione”, ma Trombetta, Amoroso e Rivellini non vogliono farsi dettare la linea da lui


    Il consigliere regionale che si autodefinisce coordinatore provinciale vicario, per mettere a posto la Ucciero, parla a nome di tutta la coalizione, ma ad occhio e croce questo è il peggior modo per tenerla unita MARCIANISE - Non sappiamo se Angelo Polverino abbia in tasca l’impegno formale e ufficiale da parte dei consiglieri comunali di […]

    Nella foto Trombetta, Polverino e Amoroso

    Il consigliere regionale che si autodefinisce coordinatore provinciale vicario, per mettere a posto la Ucciero, parla a nome di tutta la coalizione, ma ad occhio e croce questo è il peggior modo per tenerla unita

    MARCIANISE - Non sappiamo se Angelo Polverino abbia in tasca l’impegno formale e ufficiale da parte dei consiglieri comunali di Fratelli d’Italia, di Paride Amoroso, di Rivellini, quando usa il modo indicativo della certezza e il tempo futuro per dare un annuncio in verità molto importante e cioè che tutto il centro destra di Marcianise, non solo, dunque, il Pdl, e Fratelli d’Italia, sono passati all’opposizione.

    A Casertace questo non risulta, anche perché i tre consiglieri comunali di Fratelli d’Italia, Paride Amroso, oggi indipendente, e Rivellini, non hanno alcuna intenzione di far rappresentare le proprie idee, le proprie istanze e le proprie posizioni da Angelo Polverino che, anzi, probabilmente, non fa una grande operazione nel momento in cui rende pubblici questi comunicati dato che la sua sicurezza di poter rappresentare tutti i consiglieri comunali di maggioranza potrebbe indurre i gruppi di cui abbiamo scritto prima a sottolineare, a marcare, ancor di più, la loro autonomia, sia da Polverino che da Nitto Palma e dal senatore Enzo D’Anna, dal quale, ultimamente, per motivi misteriosi, il coordinatore regionale del partito si fa ispirare.

    Nessuno, ora, dal momento in cui la Petrenga si è tirata fuori dai giochi, sconfessata di fatto da Nitto Palma e dalla sua accelerazione in avanti sulla posizione oltranzista del gruppo Pdl, sembra in grado di mettere in equilibrio le posizioni di tutte le componente del centro destra, e questo, finisce per favorire proprio la strategia del sindaco De Angelis. Ma questo, lo stratega di S.Maria a Vico, che pur conoscendo da anni il sottoscritto ritiene che io abbia una testa con l’attitudine a farmi imbeccare dall’uno o dall’altro (il disco l’ho sempre suonato io, voi semmai, a turno, ballate), non lo riesce proprio a capire.

    Piccola curiosità: nel comunicato stampa di Angelo Polverino che leggerete in calce a questa breve presentazione, vi accorgerete che questa volta il consigliere regionale non incorre nel solito errore, nel solito lapsus in cui si auotodefinisce coordinatore provinciale e non vice coordinatore provinciale. Stavolta sceglie la terza via: coordinatore provinciale vicario. E questo la dice lunga su quanto lo abbia turbato la nomina, del tutto fantomatica, visto che è totalmente irregolare per statuto, di Teresa Ucciero a vice coordinatrice provinciale, naturalmente con l’imprimatur deciso del suo pigmalione Enzo D’Anna.

    Gianluigi Guarino

    QUI SOTTO IL TESTO INTEGRALE DEL COMUNICATO

    “Quando si vince insieme si governa insieme. Per questo invito il sindaco di Marcianise, Antonio De Angelis, a non sciupare l’importante occasione che la cittadinanza, votando centrodestra e chiedendo che il centrodestra amministri attraverso i suoi rappresentati, ha a lui offerto”.

    Lo afferma il coordinatore provinciale vicario del Pdl e consigliere regionale Angelo Polverino che aggiunge: “De Angelis ha ora un’unica scelta responsabile da compiere: revocare la giunta da lui nominata e riaprire al confronto con i partiti della sua maggioranza per giungere ad un esecutivo professionalmente valido e politicamente condiviso. Non si governa in solitudine, non in democrazia. Del resto il coordinatore regionale del Pdl, Nitto Palma, ha assunto una posizione chiara che io condivido in pieno su Marcianise: il Pdl, ma io aggiungo tutto il centrodestra resterà all’opposizione fin quando non si procederà alla nomina di un esecutivo che sia espressione delle forze politiche che hanno consegnato a De Angelis la vittoria e la carica di primo cittadino”.

    PUBBLICATO IL: 16 luglio 2013 ALLE ORE 15:09