Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    MARCIANISE L’Udc avverte De Angelis: “Nessun ribaltone, se non hai più la maggioranza si torna a votare”


    Stoccata del partito di Zinzi anche a Nitto Palma che aveva segnalato qualche presenza in giunta di simpatizzanti dello scudo crociato. Al sindaco: “Ha già tradito la discontinuità che aveva promesso”. IN CALCE AL NOSTRO ARTICOLO IL TESTO INTEGRALE DEL COMUNICATO DELL’UDC DI MARCIANISE MARCIANISE - Dopo la sortita di Alberto Abbate che ieri, venerdì, […]

    Nella foto Foglia e la giunta De Angelis

    Stoccata del partito di Zinzi anche a Nitto Palma che aveva segnalato qualche presenza in giunta di simpatizzanti dello scudo crociato. Al sindaco: “Ha già tradito la discontinuità che aveva promesso”. IN CALCE AL NOSTRO ARTICOLO IL TESTO INTEGRALE DEL COMUNICATO DELL’UDC DI MARCIANISE

    MARCIANISE - Dopo la sortita di Alberto Abbate che ieri, venerdì, a Casertace, ha dichiarato senza mezzi termini che il suo partito non si presterà mai ad eventuali cambi di maggioranza, oggi sabato è la volto dell’Udc ad intervenire con un documento piuttosto articolato. In primis, gli uomini di Zinzi se la prendono con Nitto Palma che, criticando la giunta costruita da De Angelis, aveva anche segnalato delle presenza, al suo interno, di persone vicine all’Udc.  Il segretario cittadino di questo partito smentisce categoricamente questa circostanza, anche se noi di Casertace qualche dubbio ce l’abbiamo, visto che un paio di attuali assessori (abbiamo fatto anche i nomi, ed eventualmente li rifaremo condendoli di date e circostanze) alle ultime elezioni politiche una mano a Zinzi gliel’hanno data eccome.

    Nella seconda parta del documento l’Udc attacca direttamente De Angelis, tacciandolo di autoritarismo, ma, soprattutto, di aver già tradito quella promessa di discontinuità che aveva formulato in campagna elettorale. In effetti questo è un concetto che l’Udc dovrebbe precisare meglio, dato che non si capisce se il tradimento della discontinuità sia ascrivibile al fatto che il sindaco ha lasciato a piedi i partiti con una giunta tutta di persone di sua fiducia. Se fosse così il concetto sarebbe piuttosto opinabile.

    In conclusione, parimenti al Pd, anche l’Udc esclude di poter contribue ad un eventuale ribaltone, esorta la maggioranza a governare la città e i suoi gravi problemi e la invita, qualora non dovesse riuscire a compattarsi, di chiudere questa fase permettendo a Marcianise di ritornare alle urne.

    G.G. 

    QUI SOTTO IL TESTO INTEGRALE DELLA NOTA DELL’UDC

    COMUNICATO STAMPA - Quanto adombrato da Nitto Palma in recenti dichiarazioni alla stampa in ordine alla appartenenza ovvero a legami di taluni Assessori della Giunta De Angelis all’U.D.C. di Marcianise è assolutamente infondato e pretestuoso.

    L’U.D.C. locale infatti è e resterà una forza di opposizione responsabile alla attuale Amministrazione di centrodestra.

    Per cui il Coordinatore del P.D.L. Campano usi altri argomenti per giustificare la sua velata affrancazione da un Sindaco che, in considerazione del metodo autoritario più che autorevole con cui in questo scorcio di consiliatura ha gestito e gestisce i rapporti con la sua maggioranza, certamente non rappresenta quella discontinuità che tanto ha professato in campagna elettorale anche con attacchi violenti ed offensivi soprattutto nei confronti della coalizione di Ciro Foglia.

    E’ bene invece che il Sindaco e la sua litigiosa e supposta maggioranza rimuovano lo stallo istituzionale dagli stessi creato con un fare politico di veti, chiusure e pregiudizi, ed affrontino da subito le fatiche amministrative perché la Città di Marcianise non può subire altri ritardi e mortificazioni dovuti proprio alla incertezza politica del centrodestra, altrimenti rimettano responsabilmente il mandato agli elettori.

    Il Segretario dell’U.D.C. di Marcianise

    PUBBLICATO IL: 20 luglio 2013 ALLE ORE 18:11