Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    MARCIANISE La risposta del Pdl a De Angelis: “Noi assetati di poltrone? E’ venuto in consiglio con una giunta composta da amici e parenti”


    Non si è fatta aspettare la replica del Popolo della libertà locale alle dichiarazioni diffuse stamattina dal primo cittadino di Marcianise. QUI SOTTO IL COMUNICATO STAMPA INTEGRALE COMUNICATO STAMPA - Il gruppo consiliare del PDL di Marcianise, all’unanimità, nel prendere atto, con  stupore, delle dichiarazioni diffamatorie fatte dal sindaco Antonio de Angelis nella giornata di oggi […]

    Non si è fatta aspettare la replica del Popolo della libertà locale alle dichiarazioni diffuse stamattina dal primo cittadino di Marcianise. QUI SOTTO IL COMUNICATO STAMPA INTEGRALE

    COMUNICATO STAMPA - Il gruppo consiliare del PDL di Marcianise, all’unanimità, nel prendere atto, con  stupore, delle dichiarazioni diffamatorie fatte dal sindaco Antonio de Angelis nella giornata di oggi 14/07/2013 su tutti gli organi di stampa, con le quali, pretestuosamente, definisce i sottoscritti consiglieri del PDL come delle persone avide ed attaccate alle poltrone, tengono a chiarire quanto segue:

    In tutti gli interpartitici che si sono succeduti prima del consiglio comunale,  l’unica posizione chiara assunta dal sindaco è stata sempre quella di chiedere alla coalizione, oltre alla propria poltrona di sindaco, anche quella di VICE sindaco.

    Nelle riunioni successive De Angelis, avanzando sempre più pretese, oltre alle predette poltrone di Sindaco e Vice Sindaco, si è riservato  anche un assessorato di proprio riferimento, con ampie competenze amministrative, per essere  tutelato nelle incombenze in materia, considerata la sua inesperienza di sindaco, quindi poltrona di Sindaco,  e assessore di riferimento con delega di vice sindaco, con notevoli competenze amministrative, riscontrate poi – inspiegabilmente – invece che in un amministrativista in un  noto avvocato penalista.

    A tutte le predette personali richieste di poltrone, come se non bastasse, il  sindaco  con un colpo di mano, da vero opportunista,  si è appropriato di tutte le restanti poltrone di assessore. Infatti, a seguito del proprio “malore”, De Angelis rinviò, a tempo indeterminato e a data da destinarsi, la riunione conclusiva per decidere l’attribuzione delle deleghe alla coalizione, venendo al primo consiglio comunale con una giunta composta  tutta da suoi amici e parenti, tra l’altro spostata tendenzialmente a sinistra, tradendo la volontà elettorale e  acquisendo di fatto tutte le poltrone di assessore. E’ questo l’unico dato oggettivo che emerge e che deve far capire alla cittadinanza chi è veramente attaccato alle poltrone:  il sindaco, che ha avocato a se tutte le poltrone disponibili, o il PDL, primo partito della coalizione ?

    Il gruppo del PDL è totalmente compatto e, alla luce del proprio risultato elettorale, ritiene un proprio dovere quello di contribuire ad amministrare l’amata città di Marcianise, avendo al proprio interno figure  di elevato profilo morale e di comprovata esperienza professionale.

     

    PUBBLICATO IL: 14 luglio 2013 ALLE ORE 21:49