Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    MARCIANISE – Il segretario cittadino dell’Udc Giacomo Tartaglione: “Il vero sindaco di Marcianise è Enrico Accinni”


                Giacomo Tartaglione: “De Angelis non ha capacità decisionali, bisogna rivolgersi al (vice) sindaco Accinni”   MARCIANISE – Il segretario cittadino dell’ Udc Giacomo Tartaglione dice la sua sulla costituzione del nuovo esecutivo De Angelis: “La decisione del sindaco di sostituire gli assessori della propria giunta dopo circa quattro mesi dalla […]

     

     

     

     

     

     

    Giacomo Tartaglione: “De Angelis non ha capacità decisionali, bisogna rivolgersi al (vice) sindaco Accinni”

     

    MARCIANISE – Il segretario cittadino dell’ Udc Giacomo Tartaglione dice la sua sulla costituzione del nuovo esecutivo De Angelis: “La decisione del sindaco di sostituire gli assessori della propria giunta dopo circa quattro mesi dalla designazione degli stessi, è stata dettata, piuttosto che dalla incapacità di costoro, dal rischio concreto per il primo cittadino di vedersi sfiduciato dalla propria maggioranza”

    Secondo Tartaglione, la città di Marcianise si troverebbe al cospetto di un sindaco assolutamente incapace di difendere le proprie scelte di fronte al ruolo rivestito dal suo vice Enrico Accinni, che il segretario Udc definisce il “sindaco ombra della città”: “Alla luce dei fatti è proprio così. E allora non resta che rivolgersi ad Accinni affinché Marcianise non sconti più ritardi scellerati come quello relativo alla formazione di una giunta precaria soprattutto nell’attuale momento di crisi economica ed occupazionale“.

    Giacomo Tartaglione, in una nota stampa a sua firma, chiede al “(vice) sindaco” Accinni di verificare la regolarità urbanistica dei nuovi insediamenti commerciali nel Parco Commerciale Campania,che nulla ha dato in termini di avviamento al lavoro in favore dei cittadini di Marcianise, ossia se i locali in questione sono legittimi sotto il profilo urbanistico-edilizio e se per gli stessi è stato rilasciato il certificato di agibilità.
    Chiede inoltre, in considerazione del fatto che l’Interporto non ha realizzato alcunché sui terreni espropriati ai marcianisani (ad eccezione del business del Centro Campania), che si proceda alla immediata retrocessione dei detti terreni in favore dei proprietari espropriati e che sia liquidato a costoro il giusto indennizzo.
    In altri termini, L’Udc chiede che sia prestata attenzione e tutela agli interessi dei marcianisani e non di terzi speculatori e soprattutto che siano adottate misure concrete per il ripristino della legalità.

    PUBBLICATO IL: 2 novembre 2013 ALLE ORE 17:03