Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    MARCIANISE ALLE ELEZIONI / L’INTERVISTA ESCLUSIVA – Polverino: “Assurdo che Trombetta non faccia la lista, prenda esempio da Marcianise Più”


          Il vicecoordinatore provinciale del Pdl sceglie Casertace per raccontare la sua verità su questa complessa fase di definizione della coalizione: “Abbiamo scelto De Angelis perchè era meno divisivo e soprattutto perchè garantiva anche il contributo dei popolari liberali“.   MARCIANISE – Angelo Polverino non ci sta a passare per il signor no, […]

     

     

    Nelle foto da sinistra, Antonio De Angelis, Angelo Polferino e Gerardo Trombetta

     

    Il vicecoordinatore provinciale del Pdl sceglie Casertace per raccontare la sua verità su questa complessa fase di definizione della coalizione: “Abbiamo scelto De Angelis perchè era meno divisivo e soprattutto perchè garantiva anche il contributo dei popolari liberali“.

     

    MARCIANISE – Angelo Polverino non ci sta a passare per il signor no, per quello che frappone veti e ostacoli davanti alle aspirazioni del gruppo dei Popolari e Liberali di Gerardo Trombetta.

    La vicenda, molto nota ai lettori di Casertace è quella relativa alla richiesta, formulata da Trombetta di ottenere almeno 5 nomi nella lista del Pdl.

    Per mesi – dichiara Polverino a Casertace – voi dei giornali avete scritto che io impedivo la costruzione di una coalizione ampia del centro destra, irrigidendomi su pregiudiziali nominalistiche, sul nome di Antonio Tartaglione. I fatti hanno dimostrato che non era così“.

    La candidatura del dottore De Angelis – continua Polverino - è stata proprio il frutto di una riflessione costruttiva che ha posto al primo punto le ragioni dell’intera coalizione, la sua giusta aspirazione a vincere le prossime elezioni comunali“.

    Tra queste ragioni, secondo Polverino c’era anche l’intesa con quello che il consigliere regionale considera una componente importante dell’area politica ed elettorale del centrodestra. “Il sì a De Angelis – precisa Polverino – è stato pure determinato dalla garanzia, espressa dal candidato sindaco, relativamente ad un impegno forte e partecipato della lista dei Popolari e Liberali.

    Ora, sento parlare di cose diverse e di azioni di disimpegno e questo onestamente, non è accettabile“.

    Il vicecoordinatore provinciale del Pdl affronta la questione centrale di questo strappo: i candidati trombettiani da inserire nella lista del Pdl. “Esiste un gruppo dirigente del partito che fa perno su Antimo Ferraro e su Pezzella, che in questi ultimi due anni molto e molto bene ha lavorato. Tra le altre cose – sottolinea Polverino – ci sono diversi altri candidati che chiedono di entrare nella lista del Pdl“.

    E i candidati a cui Polverino allude sono proprio quelli di Marcianise Più, il movimento civico fondato proprio dal consigliere regionale. E qui, il nostro sembra volersi togliere un sassolino dalla scarpa. ” Marcianise Più è forte del suo impegno profuso per la città e per le ragioni del centrodestra, Marcianise Più – scandisce Polverino – sarà ad organico pieno, completo, non si registrerà nessuna defezione, tutti remeranno dalla stessa parte, tutti saranno a servizio dell’unico scopo: la vittoria di De Angelis e del centrodestra.  Non nego – conclude – che qualcuno abbia avanzato una richiesta di candidatura nel Pdl, ma in questo caso le ragioni complessive della nostra coalizione hanno prevalso sulle ambizioni personali“.

    Che dite: questa era una stilettata a Trombetta?

    Gianluigi Guarino

    PUBBLICATO IL: 23 aprile 2013 ALLE ORE 16:42