Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    GUARDA IL VIDEO – MARCIANISE ALLE ELEZIONI/ Che bagarre in Rai tra Fecondo e Tartaglione che si danno, in pratica, vicendevolmente del camorrista


        Clima surriscaldato nel dibattito della tribuna elettorale. L’ex sindaco: “Speculare sul bisogno delle persone è una cosa riprovevole”. Il candidato di Impegno comune: “Hai aperto una discarica e per questo sei indagato”. In calce all’articolo il link del video MARCIANISE- Tempo di elezioni, tempo di tribune elettorali. Quel santuario delle markette in perenne […]

     

    Nella foto Fecondo e Tartaglione durante la tribuna elettorale organizzata dal Tg Regione

     

    Clima surriscaldato nel dibattito della tribuna elettorale. L’ex sindaco: “Speculare sul bisogno delle persone è una cosa riprovevole”. Il candidato di Impegno comune: “Hai aperto una discarica e per questo sei indagato”. In calce all’articolo il link del video

    MARCIANISE- Tempo di elezioni, tempo di tribune elettorali. Quel santuario delle markette in perenne servizio effettivo che si chiama Rai Tre Campania ne organizza diverse, e diversamenet esilaranti visti i personaggi improbabili, candidati nei vari comuni che vi partecipano. Oggi, martedì, toccava a Marcianise, ed è stata bagarre tra Filippo Fecondo e Gaetano Tartaglione i quali non se la sono mandata certo a dire.

    A incendiare la discussione ci ha pensato Fecondo: ” Mi meraviglio che persone candidate a sindaco utilizzano in maniera demagogica i drammi familiari”. Fecondo si riferiva a una precedente affermazione di Gaetano Tartaglione che aveva dichiarato di aver candidato 3 persone malate di tumore.

    Tartaglione ha contrattaccato imputando il disastro ecologico di Marcianise proprio all’amministrazione Fecondo. Tartaglione non ha mancato di ricordare che l’ex sindaco incassò un avviso di garanzia per l’apertura di una discarica.

    A questo punto si è arrivato ai proverbiali pesci fetenti. Fecondo ha ricordato il rinvio a giudizio per associazione camorristica che colpì Tartaglione il quale però da questa accusa è stato assolto con formula piena; Tartaglione a sua volta ha ricordato che il nome di Fecondo viene fatto da alcuni pentiti.

    Insomma c’è materia per le querele.

    http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-10b50b58-16ee-470b-b96b-1b0dd7a76cb1-tgr.html#p=0

    PUBBLICATO IL: 14 maggio 2013 ALLE ORE 15:48