Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    MADDALONI. Via Cancello da medioevo. Il Pd alza il ditino contro Gigi Bove, ma il problema resta irrisolto


    Come volevasi dimostrare e come avevamo temuto ieri le forze polticine, invece di mettersi insieme e risolvere qiuesto annosissimo probema, lo usano cinicamente pre litigare MADDALONI - Come avevamo temuto  ieri, sabato, la sortita del consigliere comunale del Pdl Luigi Bove rischia di impaludarsi dentro alla sterile polemica politica. La questione posta, quella dell’incredibile degrado […]

    Nelle foto, Luigi Bove e via Cancello in una foto d’archivio

    Come volevasi dimostrare e come avevamo temuto ieri le forze polticine, invece di mettersi insieme e risolvere qiuesto annosissimo probema, lo usano cinicamente pre litigare

    MADDALONI - Come avevamo temuto  ieri, sabato, la sortita del consigliere comunale del Pdl Luigi Bove rischia di impaludarsi dentro alla sterile polemica politica. La questione posta, quella dell’incredibile degrado di via Cancello, letteralmente alluvionata quando piove più di una decina di minuti, è tanto seria da meritare una particolare dedizione da parte dei consiglieri comunali che, su questa vicenda dovrebbero abbandonare ogni tentazione di farne strumento di lotta politica. Il Pd, oggi, con una nota che pubblichiamo qui in calce, firmata da Francesco Costantini, rivendica la primo genitura della denuncia di questa situazione, come se tale rivendicazione servisse a qualcosa, a prosciugare, per esempio, l’acqua che si appantana a tonnellate in via Cancello, provocando allagamenti da risaia. E invece non serve.

    Tagliamo corto: diamo al Pd quello che è del Pd e poi indichiamo tutti i gruppi politici del Consiglio a disegnare un percorso, un vero cronoprogramma che porti il comune di Maddaloni ad alzare la voce nei confronti della regione e di chiunque può fare qualcosa per sanare questa piaga medievale.

    G.G.

    QUI SOTTO IL TESTO INTEGRALE DELLA NOTA DI COSTANTINI

    COMUNICATO STAMPA - A seguito della nota inviata dal consigliere comunale Luigi BOVE è doveroso informare che in comune in data 8 agosto il PD ha protocollato una richiesta al sindaco e al presidente del consiglio, inerente la richiesta di conferenza di servizio per risolvere il problema del collettore fognario di via Cancello.

    Nella missiva il PD di Maddaloni ha chiesto al sindaco di poter organizzare una conferenza di servizio con la Regione Campania, la Provincia di Caserta, i comuni di San Felice a Cancello, Valle di Maddaloni, Arienzo, Cervino, Arpaia, Acerra e  Santa Maria a Vico e ovviamente l’assessore ambiente della Regione Campania.

    La questione del collettore fognario è stata oggetto  di interrogazioni fatte dall’On. Angela CORTESE e dall’On. Pina PICIERNO del PD, ripresa appunto  dal capogruppo Gaetano ESPOSITO in data 8 agosto.

    Ci fa piacere sapere che il consigliere Luigi BOVE presenterà una mozione in merito, dove metteremo in risalto,  come PD  la documentazione probatoria e  le richieste fatte e ovviamente inascoltate  proprio da quella parte politica  a cui il consigliere comunale  fa riferimento.

    Francesco COSTANTINO Delegato Provinciale PD Caserta

    PUBBLICATO IL: 17 novembre 2013 ALLE ORE 18:46