Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    MADDALONI – Gigi Bove snobba Giusy Pascarella e diserta la riunione Pdl. Michele Cerreto lo vuole Zinzi, ma potrebbe essere incompatibile.


      Il consiglio comunale si riunirà lunedì pomeriggio ma c’è ancora tanto da fare per definire la squadra degli assessori     MADDALONI - Luigi Bove non è stato presente alla riunione del gruppo consiliare del PDL che ha eletto la prorompente Giusy Pascarella. Un’assenza che rappresenta un segnale politico importante rispetto alla volontà dell’ex […]

     

    Nelle foto, da sinistra, Luigi Bove e Giusy Pascarella

    Il consiglio comunale si riunirà lunedì pomeriggio ma c’è ancora tanto da fare per definire la squadra degli assessori

     

     

    MADDALONI - Luigi Bove non è stato presente alla riunione del gruppo consiliare del PDL che ha eletto la prorompente Giusy Pascarella.

    Un’assenza che rappresenta un segnale politico importante rispetto alla volontà dell’ex assessore di assumere una posizione, per il momento defilata, in seguito chissà. A questo punto va verificato se Bove sarà presente alla riunione decisiva che il PDL terrà per designare il suo unico assessore. In tanti lo vogliono fare: i già citati Di Nuzzo e D’angelo primo e secondo dei non eletti. quest’ultimo con meno speranze e a quanto pare già arrabbiato di brutto. Un altro che vorrebbe è il segretario cittadino Procino, ma non disdegnano neppure l’architetto Giuseppe D’alessandro, anche lui candidato non eletto. Un pensierino lo ha fatto anche Petrone che se entrasse in giunta creerebbe un problema in famiglia dato che si tratta del cognato di Pasquale de Filippo, fratello del candidato sindaco rivale di Rosa de Lucia al ballottaggio.

    Sul versante UDC, situazione ancora molto confusa. Si passa da una riunione all’altra. Il partito, soprattutto quello casertano vuole che vada Michele Cerreto. Molti componenti della lista, chiedono al partito di assumersi le proprie responsabilità, non pretendendo da loro un avallo che non intendono dare.

    C’è poi anche il problema di una possibile incompatibilità tra il ruolo di assessore e quello di dipendente del Villaggio dei Ragazzi che , come è noto ha una convenzione con il comune di Maddaloni che gli versa 200mila Euro all’anno.

    Tutto è messo in discussione, anche la carica del presidente del consiglio comunale, dato che Giacomo Lombardi  non rappresenta quella discontinuità che il sindaco De Lucia ha imposto per i nuovi assessori.

    Ultima complicazione, la richiesta del consigliere Massaro di entrare in giunta, in modo da consentire a Lutri che ricordiamo, gli ha fatto ricorso, di entrare direttamente in consiglio.

    Gianluigi Guarino.

    PUBBLICATO IL: 26 giugno 2013 ALLE ORE 18:01