Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    La NOTA / Ma il precedente di Petteruti e della giravolta spaziale di Rosa Bonavolontà potrebbe salvare in extremis Antonio Cerreto e allungare il coma di Maddaloni


      Chi è stato sulla breccia a raccontare le cose di questa provincia, ricorda bene quei giorni, i giorni della bocciatura del riequilibrio di bilancio al Comune di Caserta e una riconvocazione, dentro i 20 giorni dalla diffida. Il punto è questo: Cerreto sta ancora dentro a questi 20 giorni   Questa vicenda di Maddaloni […]

    Nelle foto, da sinistra, Antonio Cerreto, il sindaco Petteruti e Rosa Bonavolontà

     

    Chi è stato sulla breccia a raccontare le cose di questa provincia, ricorda bene quei giorni, i giorni della bocciatura del riequilibrio di bilancio al Comune di Caserta e una riconvocazione, dentro i 20 giorni dalla diffida. Il punto è questo: Cerreto sta ancora dentro a questi 20 giorni

     

    Questa vicenda di Maddaloni ce ne ricorda un’altra accaduta a Caserta qualche anno fa, quando l’allora sindaco Petteruti subì la bocciatura sul voto per il riequilibrio di bilancio, ma trovandosi ancora all’interno del termine di 20 giorni dalla diffida del prefetto, riconvocò il consiglio e grazie alla famosa giravolta spaziale di Rosa Bonavolontà riuscì a far passare il documento.

    A quanto pare la diffida del prefetto per quanto riguarda Maddaloni è arrivata lo scorso 2 novembre. Dunque è anche possibile che entro la giornata di domani Cerreto possa tentare quello che riuscì a Petteruti e che trovò un puntello nel parere del ministero degli Interni, a cui la prefettura si rivolse per chiedere lumi sulla bontà della procedura di riconvocazione.

    Insomma, la situazione è tutt’altro che definita. In questa storia, in questo folle pomeriggio maddalonese resta anche qualche dato misterioso.

    La segretaria comunale è stata sempre considerata una presenza molto vicina al sindaco, ed è sembrato piuttosto strano, che con il sindaco e la maggioranza fuori dal Consiglio, la segretario che è l’unica che poteva certificare la validità del voto, fosse presente.

    In conclusione le dimissioni del sindaco non incidono assolutamente sui termini e sulla lor o riapertura. I giorni che contano sono quelli della diffida del prefetto. La partita si gioca su questo 20esimo giorno.

    Se domani, giovedì, è il 20esimo giorno, il precedente di Petteruti può determinare un salvataggio in extremis di Antonio Cerreto, pessimo sindaco di cui Maddaloni farebbe bene a liberarsi al più presto.

    Gianluigi Guarino

    PUBBLICATO IL: 21 novembre 2012 ALLE ORE 20:31