Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    LA LETTERA MARCIANISE – Biagino Tartaglione: “Mai proposto mio figlio assessore”. Casertace: “Prendiamo atto, ma per noi non è così e per poco a De Angelis non pigliava un coccolone”


        Riceviamo e pubblichiamo la lettera del candidato più votato del Pdl. La ricostruzione dei fatti, però va anche al di là della realtà che abbiamo descritto nell’articolo di stamattina. Ergo: a Marcianise la politica è malata di familismo cronico     LA LETTERA - Il sottoscritto Biagino Tartaglione, neo consigliere comunale del PDL a […]

     

    Nelle foto, da sinistra, Biagino Tartaglione e Mimmo Delle Curti

     

    Riceviamo e pubblichiamo la lettera del candidato più votato del Pdl. La ricostruzione dei fatti, però va anche al di là della realtà che abbiamo descritto nell’articolo di stamattina. Ergo: a Marcianise la politica è malata di familismo cronico

     

     

    LA LETTERA - Il sottoscritto Biagino Tartaglione, neo consigliere comunale del PDL a Marcianise, primo partito della coalizione di maggioranza presieduta dal sindaco Antonio De Angelis, con il presente comunicato smentisce categoricamente  quanto, falsamente, riportato da codesto spett/le giornale online, nel proprio articolo di oggi 05/07/2013, dal titolo: “Marcianise, Giunta ancora al palo” quando riferisce  dell’indicazione da parte del PDL e del sottoscritto, circa un “fantomatico” tentativo di far passare il nome del figlio Angelo Tartaglione per rivestire la carica di assessore. Il sottoscritto tiene a precisare, nel rispetto delle direttive date dal sindaco De Angelis a tutta la coalizione, che il PDL, con la massima sintonia e collegialità, indicherà al sindaco due assessori di elevato profilo, di compravata esperienza nel settore amministrativo e qualità tecniche – cognitive proporzionate alla delega da assegnare. Il figlio del sottoscritto Angelo Tartaglione, dottore commercialista e revisore contabile, pur avendo tutti i requisiti per rivestire tale on.le carica di assessore, giammai  ha manifestato al sottoscritto a al proprio partito la benchè minima aspirazione professionale di entrare nella nascente giunta De Angelis. Si chiede, quindi, a codesto spett/le giornale di smentire la notizia  riportata, perchè destituita di ogni fondamento.

    Biagino Tartaglione

     

    LA REPLICA DI CASERTACE – Ve la prendete con Zinzi perchè ha dato un’impronta dinastica alla sua politica. Padre e figlio, contemporaneamente dentro alle stanze dei bottoni. Ve la prendete con lui, voi che a Marcianise non lo votate, perchè legittimamente lo criticate su questo originale aspetto di questa sua politica, ma poi riuscite a fare anche peggio. Evidentemente deve essere un uso e costume locale, dato che proprio a Marcianise si conta la maggior parte di “figli di…”, inseriti nei posti che contano all’interno delle istituzioni del governo locale o nei dintorni.

    Una patologia politica tutta marcianisana, se è vero che ieri sera, giovedì, se il neo sindaco De Angelis ha rischiato un coccolone (anche la risonanza magnetica ha escluso problemi più gravi) è stato anche per queste pressioni che gli sono arrivate. E purtroppo la realtà va al di là di quello che noi abbiamo scritto stamane nella ricostruzione della giornata di ieri. Come sempre Casertace ha ospitato il punto di vista del consigliere comunale Biagino Tartaglione. In versione integrale e senza tagli. Prendiamo atto delle sue parole, che rispettiamo.

    Detto questo, uguale rispetto merita il nostro punto di vista, la lettura ben informata che abbiamo dato degli avvenimenti. Il consigliere Biagino Tartaglione ci ha pensato e come a far diventare assessore suo figlio e, in subordine un altro Tartaglione suo cugino. Stesso discorso per Mimmo Delle Curti, che avendo espresso una consigliera comunale, cioè Filomena Letizia è il primo o il secondo dei non eletti del Pdl, ha prima sperato che De Angelis individuasse proprio in lui l’assessore vicesindaco esterno e, successivamente, visto che il primo cittadino aveva virato su Enrico Accinni, ha posto con molta decisione la candidatura del figlio Raffaele Delle Curti.

    Secondo lei, consigliere Biagino Tartaglione le cose sono andate in un modo. Secondo noi, andate in un altro.

    I lettori potranno valutare le due tesi e, all’occorrenza farsi un’idea propria sugli ultimi, concitati eventi della politica marcianisana.

    Gianluigi Guarino

    PUBBLICATO IL: 5 luglio 2013 ALLE ORE 18:00