Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    La lettera esclusiva / Coronella: “Non vietai la candidatura di Mantovano a CASAPESENNA, come dichiarato da Zara nel libro del giudice Maresca”


    Ieri, lunedì il nostro articolo, che citava l’episodio raccontato dall’esponente di An, fatto cadere da un colpo di mano, orchestrato da Fortunato Zagaria. Oggi, martedì la replica del senatore chiamato in causa Pregiatissimo Direttore, in merito all’articolo “Maresca racconta: quando Giovanni Zara gli disse di voler candidare, nel paese di Zagaria, Mantovano e Coronella fece […]

    Nelle foto, da sinistra, Giovanni Zara, Gennaro Coronella, Catello Maresca

    Ieri, lunedì il nostro articolo, che citava l’episodio raccontato dall’esponente di An, fatto cadere da un colpo di mano, orchestrato da Fortunato Zagaria. Oggi, martedì la replica del senatore chiamato in causa

    Pregiatissimo Direttore,

    in merito all’articolo “Maresca racconta: quando Giovanni Zara gli disse di voler candidare, nel paese di Zagaria, Mantovano e Coronella fece saltare tutto”, Le sarei molto grato se Lei ospitasse questa mia dichiarazione per chiarire alcune inesattezze.

    L’avvocato Giovanni Zara ha sempre ricevuto il mio pieno sostegno e quello di tutto il circolo locale di AN: sia per la sua candidatura, sia durante i pochi mesi di amministrazione e sia dopo la sua caduta.

    Durante i pochi mesi di amministrazione mi sono sempre prodigato per far rientrare quello che mi veniva rappresentato come un contrasto interno, originato, se ricordo bene, sull’organizzazione della polizia municipale.

    La caduta dell’amministrazione Zara é avvenuta dopo due giorni dalla visita dell’Ononorevole Mantovano, che io ho fortemente voluto per rimarcare l’impegno del governo Berlusconi nella lotta alla criminalità organizzata. Ho manifestato sostegno e solidarietà, pubblica e privata, a Giovanni Zara provvedendo prontamente a sospendere dal partito i consiglieri di AN, Amato e Francesco  Zagaria, che avevano firmato le dimissioni determinando la caduta dell’amministrazione.

    La disponibilità dell’on. Mantovano a candidarsi alle comunali di Casapesenna ci venne comunicata solo pochi giorni prima della presentazione delle candidature quando già nel paese si erano formati due schieramenti civici con AN già propensa a sostenere l’ing. Giuseppe Piccolo. Difatti, il giovedì prima della presentazione delle liste, vennero a casa mia l’avvocato Zara, il dr. Carmine Piccolo (responsabile locale di AN) e l’ing. Alessandro Cirillo e mi comunicarono la disponibilità dell’on. Mantovano. In questa circostanza valutammo, tutti insieme, che non vi erano i tempi per individuare candidati e presentare una lista competitiva sicché si decise di sostenere l’ing. Giuseppe Piccolo inserendo in lista l’ing. Cirillo. Sia io che l’avv. Zara abbiamo preso parte a diversi incontri elettorali assumendo posizioni chiare contro l’ing. Zagaria, che ritenevamo responsabile della caduta dell’ amministrazione Zara.

    Questa é la sacrosanta verità che può riscontrarsi in qualsiasi momento e non vedo in che modo io abbia vietato la candidatura dell’On. Mantovano.


      Cordialmente

    Gennaro Coronella

    PUBBLICATO IL: 27 novembre 2012 ALLE ORE 19:19