Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Incontro segreto tra la Picierno e Abbate nei pressi di Montecitorio. La deputata: "Ok all'alternanza di genere"


        Ore concitatissime in vista del verdetto decisivo, che sarà pronunciato domani, martedì dalla direzione provinciale Caserta - Pina Picierno, come si dice dalle nostre parti, “sta nel bottone”, dunque non deve stupire se nelle ultime ore Dario Abbate si è affidato alla sua bussola per capire se esiste ancora una possibilità che sia […]

     

     

    Nelle foto, da sinistra, Pina Picierno, Camilla Sgambato e Dario Abbate

    Ore concitatissime in vista del verdetto decisivo, che sarà pronunciato domani, martedì dalla direzione provinciale

    Caserta - Pina Picierno, come si dice dalle nostre parti, “sta nel bottone”, dunque non deve stupire se nelle ultime ore Dario Abbate si è affidato alla sua bussola per capire se esiste ancora una possibilità che sia lui e non la Sgambato ad ottenere quel numero 14, in caso di improbabile dimezzamento della quota nazionale, della lista al Senato, un numero che  garantirebbe  quasi sicuramente l’ultimo posto utile per palazzo Madama o il numero 16, nel caso, più probabile che la quota dei candidati al Senato calati da Roma resti di 4 e, in questo caso con scarsissime possibilità di elezione, ma con qualche speranza che l’anno prossimo, con le elezioni europee, qualche posto si liberi.

    A volerla dire tutta, noi stiamo parlando di una graduatoria, quella delle Primarie del 29 dicembre, che andrebbe invalidata dato che non contiene il computo, forse decisivo del voto di S. Arpino. Ma comunque, questo è e noi non possiamo far altro che esaminare l’esaminabile. La Sgambato precede in graduatoria Abbate e dunque lo dovrebbe precedere anche nell’ordine della lista.

    Però, dato che il Pd ha stabilito l’alternanza di genere, quel numero dovrebbe toccare a un maschietto e non ad una femminuccia, in quanto nel caso si seguisse l’ordine dei voti introitati, sarebbero 3 le donne ad essere inserite nei numeri migliori a fronte del solo maschio sopravvissuto, che sarebbe poi, Nicola Caputo.

    La Picierno ed Abbate si sono incontrati, oggi pomeriggio, lunedì, nei pressi di Montecitorio e la prima avrebbe dato rassicurazioni al secondo sull’adozione del sistema dell’alternanza di genere.

    Comunque, ‘sto tormentone, se Dio vuole, domani 8 gennaio terminerà, dato che tra 24 ore, la direzione nazionale del Pd dovrebbe ufficializzare le liste.

    G.G.

    PUBBLICATO IL: 7 gennaio 2013 ALLE ORE 20:09