Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Il Punto / S. Maria C.V. – Peppe Russo e Troianiello, non solo Renzi. Il feeling con Munno & c. con Mattucci ha un obiettivo: emarginare Stellato e Leone


        Nei giorni scorsi, Casertace, ha lanciato la notizia del posizionamento dei due consiglieri comunali, che alle primarie faranno esattamente il contrario di quello che faranno Stellato e suo figlio. Oggi, siamo in grado di approfondire, immaginando una prospettiva possibile Santa Maria Capua Vetere - Le posizioni assunte dai consiglieri comunali Troianiello e Giuseppe […]

     

    Nelle foto, da sinistra, Carlo Troianiello, Carmine Munno e Dario Mattucci

     

    Nei giorni scorsi, Casertace, ha lanciato la notizia del posizionamento dei due consiglieri comunali, che alle primarie faranno esattamente il contrario di quello che faranno Stellato e suo figlio. Oggi, siamo in grado di approfondire, immaginando una prospettiva possibile

    Santa Maria Capua Vetere - Le posizioni assunte dai consiglieri comunali Troianiello e Giuseppe Russo in funzione del prossimo appuntamento delle elezioni primarie non sono confinabili all’interno di una valutazione fine a se stessa, relativa all’appuntamento specifico di cui si sta ragionando. Se Russo e Troianiello, infatti, hanno assunto una posizione diversa, rispetto a quella di Giuseppe Stellato, questo non è frutto di un semplice apprezzamento emotivo e politico dei due consiglieri nei confronti del sindaco di Firenze.

    E’ chiaro, invece che oggi si sta formando una divaricazione all’interno del Pd sammaritano, anche, anzi, soprattutto, relativa ai modi con cui il Pd sta dentro alla maggioranza e dentro alla stanza dei bottoni del Comune.

    La decisione assunta da Troianiello e Russo sanziona e sacramenta anche la loro insofferenza, rispetto alla leadership di Stellato. Parlando seriamente, non è che Stellato, su queste primarie si giochi poco della sua reputazione politica. Se Bersani non vince largo a Santa Maria Capua Vetere, sarà un pò difficile per Stellato andare a chiedere al suo riferimento politico interno, cioè ad Enrico Letta, una candidatura al Parlamento per sé o per il figlio Pasquale, il quale ricordiamo, ha messo il movimento dei Giovani Democratici, di cui è segretario provinciale, completamente a disposizione della candidatura di Pierluigi Bersani, al punto da aver sguinzagliato altri esponenti del GD a presidio e a controllo delle riunioni che il comitato organizzatore dell’evento di Matteo Renzi, in programma per domenica prossima, 14 ottobre, al teatro comunale di Caserta, ha tenuto o sta tenendo in tutta la provincia in questi giorni e in queste ore.

    Non va sottovalutato, anzi è un aspetto importante della vicenda, che implica scenari imprevedibili, anche per l’immediato futuro, che molta solidarietà stanno mostrando rispetto all’impegno profuso da Russo e da Troianiello per Renzi, i consiglieri del gruppo i Sammaritani, considerati sempre, da Stellato, una  sorta di zavorra di questa maggioranza e, sotto sotto, anche gli stessi Mattucci e Rinaldi, i quali hanno sempre mal sopportato l’egemonia che Stellato, anche attraverso il trait d’union di Franco Lamanna ha avuto sul sindaco Biagio Di Muro, che storicamente non è stato mai né un leader, né un fulmine di guerra in quanto ad elaborazioni strategiche.

    Dunque, la partita delle elezioni primarie del 25 novembre finisce per preparare una significativa ricaduta sulle vicende e sugli equilibri dell’amministrazione comunale, dato che se dovesse, anche attraverso quel risultato, consolidarsi questa faglia altamente tellurica che va da Peppe Russo, a Dario Mattucci, passando per i 5 consiglieri de “I Sammaritani”, non è improbabile che tutto questo andrebbe a configurare con esattezza il target, l’obiettivo di questo coagulo, di apporti e di intenzioni: ridurre significativamente o, addirittura, annullare l’influenza di Stellato, Scirocco e di Nicola Leone dentro al governo cittadino.

    Staremo a vedere.

    Gianluigi Guarino

    PUBBLICATO IL: 12 ottobre 2012 ALLE ORE 16:24