Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    IL PUNTO AVERSA – Sagliocco bacchetta Dello Vicario e Della Valle davanti a Giuliano. Ora, il suo vero obiettivo è far fuori Massimo Pizzi dalla giunta


        Non è casuale che nel Consiglio comunale aperto di ieri, martedì, il sindaco abbia vibrato dure stoccate nei confronti dei dissidenti che lo hanno attaccato più volte. Lo ha fatto al cospetto di Pasquale Giuliano. Lo scaltro primo cittadino punta a creare le condizioni per liberarsi dell’ingegnere che rappresenta nell’esecutivo gli ex An […]

     

    Nelle foto, da sinistra, Giuseppe Sagliocco e Massimo Pizzi

     

    Non è casuale che nel Consiglio comunale aperto di ieri, martedì, il sindaco abbia vibrato dure stoccate nei confronti dei dissidenti che lo hanno attaccato più volte. Lo ha fatto al cospetto di Pasquale Giuliano. Lo scaltro primo cittadino punta a creare le condizioni per liberarsi dell’ingegnere che rappresenta nell’esecutivo gli ex An

    AVERSA – Non è stato sicuramente casuale che ieri sera, martedì, il sindaco Sagliocco abbia bacchettato duramente, pur senza nominarli, Dello Vicario e Della Valle davanti al senatore Giuliano, presente anch’egli per incassare gli onori (questa volta meritati e sapete bene che Casertace non è tra gli estimatori della politica del senatore) per l’approdo nella città normanna della sede del tribunale di Napoli Nord.

    Il segnale che Sagliocco ha voluto lanciare sapeva tanto di ultimatum. Per capirci, Sagliocco dà sostanzialmente degli sfascisti a Dello Vicario e a Della Valle al cospetto di Giuliano fonte legittimatrice di quelle parole.

    Dello Vicario e Della Valle, che tutto si possono permettere, fuorchè aprire un fronte polemico anche nei confronti del senatore, sono sempre più stretti dato che Giuliano è lì ad avallare sostanzialmente quello che il sindaco dice. E allora, sarà difficile che posizioni estreme, seppur legittime, espresse dai due dissidenti sulla vicenda di Piazza Crispi, possano essere ripetute in altre sedute del Consiglio. E’ come se Sagliocco avesse fatto capire a Dello Vicario e a Della Valle che lui ha già il lasciapassare politico per togliere dalla giunta, Massimo Pizzi, che rappresenta proprio l’area degli ex An.

    La sensazione è che il sindaco, tutto sommato si auguri che i due restino conflittuali nei suoi confronti, dato che il suo obiettivo è proprio quello di liberarsi di Pizzi. Lo avrebbe già fatto, ma non c’erano ancora le condizioni politiche.

    Sagliocco, con abilità, le sta costruendo.

    Gianluigi Guarino

    PUBBLICATO IL: 3 luglio 2013 ALLE ORE 19:35