Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    GRAZZANISE, proposta shock nel Pd. Cerchiello segretaria? Ok, ma direttivo 50 e 50


    Shock perché la mozione ci appare assolutamente imprevista, inaspettata raffrontata a  come si era concluso l’ultimo incontro tra i due gruppi mazzonari al cospetto di De Michele. Il progetto, comqunque, sarebbe stato già presentato, in mattinata, alla giovane delegata renziana GRAZZANISE – Agli occhi di un semplice militante (non avvezzo agli scontri di partito)la battaglia […]

    Nella foto Cerchiello, De Michele, Rullo, Abbate e Raimondo

    Shock perché la mozione ci appare assolutamente imprevista, inaspettata raffrontata a  come si era concluso l’ultimo incontro tra i due gruppi mazzonari al cospetto di De Michele. Il progetto, comqunque, sarebbe stato già presentato, in mattinata, alla giovane delegata renziana

    GRAZZANISE – Agli occhi di un semplice militante (non avvezzo agli scontri di partito)la battaglia che si sta consumando, da mesi, all’interno del circolo Jotti potrebbe apparire illeggibile, strana, non funzionale alla potenziale mission politica dei democrat nei mazzoni. Un tesserato, scevro da partigianerie di corrente, rischierebbe, infatti, di avere queste sensazioni di alienazione, stranezza, disarmonia (all’interno del Pd locale) perché, con vergine consapevolezza, capirebbe e pretenderebbe, immediatamente, che il grosso del lavoro da fare, in un comune sciolto per 3 volte negli ultimi 30 anni, si trova accantonato fuori la sezione… e non dentro.

    Tutto questo per dire cosa? Per dire che più va avanti sta storia e più i potenziali simpatizzanti si allontaneranno impauriti dal partito…

    Avevamo lasciato il Pd con all’orizzonte l’inevitabile scontro tra l’area Cerchiello e quella che, in primo momento, avrebbe voluto Pasquale D’Abrosca candidato.

    A quanto pare, però, tale scenario potrebbe ulteriormente mutare. Perché? Il partito provinciale ha più volte cercato (e lo abbiamo scritto) di armonizzare le due anime, chiedendo ai tesserati locali di trovare un accordo:  l’ostacolo da superare era il ruolo di capofila della giovane delegata di Brezza (condizione imprescindibile per il gruppo che da sempre l’ha sostenuta). La compagine rappresentata da Rullo e Palladino, invece, voleva si la lista unitaria ma guidata da un candidato terzo (non Cerchiello).

    Stamattina… il cambio di strategia (a nostro avviso prova inaspettata di emancipazione):  la fazione avversa a quella di Abbate, Raimondo & C. avrebbe accettato  Cerchiello come candidata alla segreteria (praticamente sì alla lista unica con la renziana in testa): contropartita all’accordo politico intavolato la formazione di un direttivo equamente diviso tra le due aree ( un 50 a 50 che comunque con Teresa Cerchiello alla segreteria garantirebbe la maggioranza alla sua squadra) e la possibilità di discutere sulle altre due cariche (presidenza e vicesegretario)

    La proposta sarebbe già stata formalmente inoltrata alla Cerchiello la quale, in un primo momento, avrebbe fatto registrare un  rifiuto e poi, in seconda battuta, la richiesta di qualche ora per pensarci un po’.

    Se tale progetto sarà rifiutato, se si deciderà di andare allo scontro, al muro contro muro, la sezione resterebbe divisa, non compatta (nessuna dei due gruppi, infatti, ha la maggioranza schiacciante) e quindi non pronta ad affrontare tutte le problematiche che il maggior partito del centrosinistra italiano, in teoria, dovrebbe risolvere per  il bene del territorio mazzonaro.

    Politicamente questa proposta rappresenterebbe ugualmente una vittoria per  Cerchiello (conserverebbe il ruolo di segretaria, legittimata da tutti, e, cosa non da poco, avrebbe la maggioranza) e, soprattutto, manifesterebbe una crescita politica dell’intera sezione (il cosiddetto pizzico sulla pancia per garantire l’unità).

    Intanto De Michele ha confermato la celebrazione del congresso cittadino per domenica prossima.

    “Così come concordato nella riunione di venerdì 24 gennaio, si conferma la data del congresso del circolo di Grazzanise per domenica 2 febbraio 2014 a partire dalle ore 10 con possibilità di prosieguo nel pomeriggio.

    Sarà presente un garante della Segreteria Provinciale.

    Il Responsabile Prov.le Organizzazione

    Franco De Michele”

    Staremo a vedere.

    Giuseppe Tallino

    PUBBLICATO IL: 29 gennaio 2014 ALLE ORE 15:45