Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    GRAZZANISE / Ora Gerarda Nobile “balla” in politica


      Ecco lo scenario politico della cittadina del Basso Volturno, tra papabili candidati al Consiglio comunale e il rischio dello scioglimento per infiltrazioni camorristiche del civico consesso   GRAZZANISE - Si vota a Grazzanise? Al momento non è dato saperlo.  D’altronde, il precedente di Castel Volturno non fornisce alcuna garanzia a chi vede nelle prossime elezioni […]

    Nelle foto, da sinistra Gerarda Nobile e Antimo Di Stasio

     

    Ecco lo scenario politico della cittadina del Basso Volturno, tra papabili candidati al Consiglio comunale e il rischio dello scioglimento per infiltrazioni camorristiche del civico consesso

     

    GRAZZANISE - Si vota a Grazzanise? Al momento non è dato saperlo.  D’altronde, il precedente di Castel Volturno non fornisce alcuna garanzia a chi vede nelle prossime elezioni comunali un porto sicuro per le sue ambizioni. Ricordiamo a chi non è abituato a bazzicare su Casertace, che a Castel Volturno, il provvedimento di scioglimento del Consiglio Comunale di infiltrazione camorristica, arrivò nello stesso giorno in cui le liste per le lezioni erano state ufficializzate. Grazzanise si trova nella stessa condizione in cui si torva Castel Volturno. Sciolto per motivi politici, per le dimissioni dela maggioranza dei consiglieri Comunali, ma con la spada di Damocle in testa di una procedura aperta per lo scioglimento più pesante, appunto, quello per infiltrazione camorristica. E si sa che se becchi uno scioglimento per infiltrazione, le elezioni, se ti va bene ,sono rinviate di almeno 1 anno e mezzo ,se non addirittura 2. A Grazzanise se ne riparlerebbe nell’autunno 2014, adattando il suo caso a quello di Gricignano, che è tornata a votare per il Sindaco per il mese scorso.

    Ma al momento ci muoviamo rispetto uno status quo, cioè a uno stato di scioglimento politico che presuppone il ritorno alle urne tra aprile e giugno 2013.

    L’unica certezza è che chi si porta avanti col lavoro, per una probabile elezione di inizio 2013, è Domenico (Mimì) D’Elena che dopo tanti tentativi puramente testimoniali e residuali rispetto a quelle che erano dei politici che contavano a Grazzanise, intravede una concreta possibilità di coronare il suo sogno: diventare sindaco.

    C’ eravamo fermati  al suo comizio di Brezza, dove si era ufficializzata la candidatura di Guaglione e la riconferma di Lello Di Resta. Il geometra, però, continua il suo lavoro di allestimento elettorale. Tra i papabili candidati della futura lista Campi Stellati spiccano Antimo Di Stasio, personaggio politicamente non vergine, in quanto già consigliere comunale eletto con la civica La Svolta nel 2005, e un componente della famiglia Nobile. La scelta dovrebbe ricadere su Gerarda Nobile, giovane, classe 90’, ballerina provetta, che, in caso di candidatura, sarebbe alla sua prima esperienza politica.

    Logicamente Mimì, precisò nel comizio dell’Immacolata a Brezza, che le eventuali candidature, qualora fossero confermate, sarebbero state ufficializzate a Grazzanise, durante i prossimi incontri.

    Con Guaglione, che copre la frazione, la riafferma di Lello Di Resta e i papabili Di Stasio e Nobile, il geometra ha già mezza lista pronta.

    E gli altri? L’ex gruppo di minoranza Nuovi Orizzonti è in stand-by, non dà segni di vita. Movimentismo invece si registra nel gruppo Senso Civico capeggiato da Enrico Petrella,  candidato alla Provincia nelil PRI, consultazione in cui ha raccolto circa 600 voti.

    Tutti questi scenari, logicamente potrebbero, stravolgersi, o quanto mento congelarsi, in caso di non voto deciso dalle indagini in corso della Commissione d’accesso.

    Giuseppe Tallino

    PUBBLICATO IL: 18 dicembre 2012 ALLE ORE 11:00