Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    GRAZZANISE/ D’Elena: “Ho pagato perché coerente con i miei principi”. Il politico analizzerà in piazza i 12 anni della gestione Parente


    Giovedì scorso il geometra ha incontrato la triade commissariale. Il colloquio si è basato su 4 punti fondamentali: puc, villa comunale, tassa di bonifica e viabilità.   GRAZZANISE – Domenico D’Elena è un politico battagliero. Ama il contatto con la gente,  ama  il comizio. Ed infatti, giovedì prossimo, 25 aprile, alle 20,00, il leader della […]

    Nella foto Domenico D’Elena

    Giovedì scorso il geometra ha incontrato la triade commissariale. Il colloquio si è basato su 4 punti fondamentali: puc, villa comunale, tassa di bonifica e viabilità.

     

    GRAZZANISEDomenico D’Elena è un politico battagliero. Ama il contatto con la gente,  ama  il comizio. Ed infatti, giovedì prossimo, 25 aprile, alle 20,00, il leader della civica Campi Stellati terrà proprio un pubblico incontro in piazzetta Emiliana che avrà come tematica una profonda disamina degli ultimi 12 anni di amministrazione Parente.

    “Nell’ultimo decennio c’è stato un balletto politico. Tutti hanno mutato casacca – sostiene D’Elena. – Io sono stato l’unico che realmente si è sempre opposto a La Svolta, la civica guidata da Parente. Ho pagato pegno perché sono stato coerente con i miei principi, perché sono stato sempre dallo stesso lato”.

    Il geometra grazzanisano non si sottrae dal lanciare qualche stoccata anche  a chi si presenta come il nuovo nello scenario politico locale: “Fanno politica durante il periodo commissariale.  Ma dove erano prima? Perché non si sono fatti sentire quando c’era un’amministrazione eletta dal popolo?”

    Se lo scioglimento per camorra non fosse arrivato, in questo periodo, a Grazzanise, si sarebbero dovute presentare le liste:“Spero che saranno solo 18 mesi di commissariamento. – si augura D’Elena. –  Andare oltre lo considero punitivo per la popolazione”

    Giovedì scorso Domenico D’Elena ha incontrato la triade che fino a nuove elezioni guiderà il paese: “Ho presentato ai funzionari 4 punti fondamentali – spiega il candidato sindaco di Campi Stellati - La villa comunale di via C.Battisti che deve ritornare a disposizione dei cittadini. L’urgenza di una nuova planimetria che eviti di far pagare anche la tassa di bonifica a chi paga l’imu. Numerosi cittadini – aggiunge il geometra –  vivono in zone urbanizzate di fatto che  invece sulla carta risultano ancora campagna.  Come terzo punto – continua D’Elena – la questione del Puc. Ci sono terreni sui quali sono scaduti i vincoli e, adesso, sono diventate zone “bianche”. I proprietari di quei territori – precisa il geometra - sono penalizzati da anni. L’amministrazione eletta nel 2005 aveva dato mandato a un tecnico affinché rimettesse mano al piano urbanistico ed invece è stato tutto bloccato.- L’ultimo argomento che il leader di Campi Stellati ha trattato con la triade è quello della viabilità – Ci sono zone dove la segnaletica è inesistente – commenta D’Elena. - Zone dove capire chi ha la precedenza è quasi impossibile.”

    Parlare di elezioni è eccessivamente presto. In 18 mesi può accadere realmente di tutto, ma D’Elena sembra orientato con decisione a portare avanti  il progetto Campi Stellati.  Alle prossime amministrative, dunque, salvo episodi straordinari, sarà confermata la presenza di una lista guidata da Domenico D’Elena.

    Giuseppe Tallino

     

    PUBBLICATO IL: 22 aprile 2013 ALLE ORE 19:58