Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Svelato il giallo del pranzo in rosa romano Da Baghetto: con la Pascale ha mangiato Giusy Pascarella


      Ieri sera l’errore dell’agenzia Adn Kronos che aveva confuso la consigliera comunale di Maddaloni con una consigliera comunale di Caserta. Ecco perché era uscito in ballo il nome di Lucrezia Cicia CASERTA - La dichiarazione resa a Casertace dalla consigliera comunale del Pd Lucrezia Cicia, che ha negato con nettezza la circostanza di una […]

     

    Nella foto Pascarella, Cicia e Pascale

    Ieri sera l’errore dell’agenzia Adn Kronos che aveva confuso la consigliera comunale di Maddaloni con una consigliera comunale di Caserta. Ecco perché era uscito in ballo il nome di Lucrezia Cicia

    CASERTA - La dichiarazione resa a Casertace dalla consigliera comunale del Pd Lucrezia Cicia, che ha negato con nettezza la circostanza di una sua visita romana, con accluso pranzo nel noto ristorante Da Baghetto, ci ha indotti a lavorare per scoprire chi fosse seduto al tavolo con Francesca Pascale, la napoletana fidanzata di Silvio Berlusconi.

    D’altronde l’agenzia Adn Kronos aveva scritto proprio questo. E cioè che la Pascale era a cena con una consigliera comunale di Caserta. Ora siamo in grado di afferamre che si è trattato di un errore. In un primo tempo abbiamo seguito le tracce di Teresa Ucciero, che mercoledì è partita effettivamente per Roma. Ma alla fine siamo in grado di svelare l’arcano: con Francesca Pascale, Da Baghetto, ha pranzato Giusy Pascarella che consigliere comunale lo è, anzi è capogruppo del Pdl, ma non al comune di Caserta, ma al comune di Maddaloni.

    Le due sono amiche da tempo, dato che la Pascarella ha esercitato la sua attività politica, anche in enti di sottogoverno, proprio a Napoli e provincia. Pascarella e Pascale hanno partecipato anche a molte feste insieme e lì, negli anni, hanno familiarizzato, condividendo le stesse passioni per la politica del Pdl e per il metodo Pdl.

    Confermato la casuale presenza dello stesso ristorante, a un paio di tavoli di distanza, tra le due signore berlusconiane dello scrittore Roberto Saviano.

    G.G.

    PUBBLICATO IL: 14 novembre 2013 ALLE ORE 11:57