Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Esclusiva / ‘Ste primarie del Pd rischiano di diventare una barzelletta. A S. Maria La Fossa si voterà nella casa della sorella del sindaco bersaniano


      Avevamo liquidato come normale momento di pelosa solidarietà pre-elettorale la lettura del comunicato stampa che segnala la presenza in forze degli stati maggiori del partito provinciale, domani, sabato, al fianco del primo cittadino Papa, per la questione Ferrandelle. Poi abbiamo capito tutto. IN CALCE AL NOSTRO ARTICOLO IL COMUNICATO DEL PD Caserta – Eravamo rimasti […]

    Nella foto, il sindaco di Santa Maria La Fossa, Papa

     

    Avevamo liquidato come normale momento di pelosa solidarietà pre-elettorale la lettura del comunicato stampa che segnala la presenza in forze degli stati maggiori del partito provinciale, domani, sabato, al fianco del primo cittadino Papa, per la questione Ferrandelle. Poi abbiamo capito tutto. IN CALCE AL NOSTRO ARTICOLO IL COMUNICATO DEL PD

    Caserta – Eravamo rimasti piuttosto incuriositi dalla scelta della dirigenza provinciale del Pd di Caserta di accorrere in forze a Santa Maria La Fossa per riscaldare col tepore della mobilitazione solidale il sindaco del luogo Papa, che si batte da tempo contro il disastro ambientale, causato dalle discariche di Ferrandelle, balzate ancora una volta, ai disonori delle cronache, con la recente ordinanza che ha condotto all’arresto anche del dirigente dell’amministrazione provinciale di Caserta, Paolo Madonna e di un altro funzionario, questa volta della Gisec, che di nome fa Vagliviello, in entrambi i casi per responsabilità legate al periodo in cui lavoravano al Consorzio rifiuti di Caserta.

    Questo sussulto del Pd l’avevamo archiviato come un’alzata di spalle, rubricandolo nella categoria della normale e diffusissima pratica della pelosa disponibilità all’impegno sui problemi che precede ogni tipo di campagna elettorale.

    Qualche minuto dopo, però, tra le centinaia di post, tramite Social Network e di email che ci vengono inviati ogni giorno, ne abbiamo trovato uno molto interessante, di una ragazza, una giovane sostenitrice di Grazzanise, di Matteo Renzi.

    Ecco il testo:

    Cara Casertace, non andremo a votare per le primarie. È impossibile che Brezza, frazione di 2000 abitanti di Grazzanise non venga tenuta in considerazione dalle sezioni locali. Per non parlare di Santa Maria la Fossa  dove si voterá in una fantomatica associazione ubicata nella casa della sorella del sindaco bersaniano. Succede solo a Caserta

    Questo breve post, conferma e rafforza i dubbi di autentica democraticità che rischiano di trasformare le elezioni primarie del Pd, in un copione ad epilogo già scritto.

    Questa roba del voto in un locale che ospita un’associazione di cui è protagonista la sorella del sindaco Papa, toglie ogni credibilità all’esito del voto nel comune di Santa Maria La Fossa. Ma abbiamo la sensazione che in diversi altri posti della provincia, succederanno cose molto simili.

    G.G.

     

    Comunicato stampa
    Ambiente, convocato sul sito di Ferrandelle il Coordinamento provinciale del Pd Caserta
    Sindaci, amministratori e rappresentanti istituzionali del Partito Democratico a confronto sui luoghi della discarica

     

     

     

    CASERTA: E’ convocato per domani mattina alle 10:30 simbolicamente presso la discarica di Ferrandelle di Santa Maria La Fossa, il Coordinamento provinciale del Partito Democratico di Caserta.

     

    Iniziativa che intende dare sostegno e forza alla battaglia del sindaco Antonio Papa.

    “Siamo di fronte ad uno dei più gravi casi di mortificazione ambientale”, definisce così la situazione di Ferrandelle il Segretario provinciale Abbate: “Questo territorio è vessato da anni dalla presenza di uno sversatoio insano, dannoso per l’ambiente e pericoloso per la salute dei cittadini e frutto di decenni di errori in materia di politiche dei rifiuti”

    “Per questo motivo intendiamo, con il supporto di amministratori, parlamentari, consiglieri provinciali e regionali oltre che dell’intero staff dirigenziale del Pd Caserta, portare all’attenzione del Governo lo scempio che ogni giorno si compie su quest’area”.

    Al vertice di domani mattina parteciperanno anche i sindaci del casertano. Prevista inoltre anche la presenza dell’Europarlamentare, Enzo Iovine. 

    “Su Ferrandelle concentreremo tutte le nostre energie affinché non si spengano i riflettori e sia invece mantenuta alta l’attenzione della politica. Dobbiamo fare in modo che si trovino le risorse per portare a termine le bonifiche su tutto il nostro territorio. Lo scempio che è stato perpetrato non può essere posto nel dimenticatoio. Ribadiamo che ci costituiremo parte civile contro tutti coloro che saranno ritenuti responsabili di questo immane disastro ambientale.

     

    PUBBLICATO IL: 9 novembre 2012 ALLE ORE 16:00