Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    ESCLUSIVA S.MARIA C.V. Un’altra proroga “precaria” di un mese per Roberto Di Tommaso. Gli Ingegnere Pasquariello furioso. Di Muro e Napoletano…


    Ennesimo incarico mensile per il tremebondo ingegnere in attesa della posizione di Franco Biondi possa sbloccarsi

     

    (nella foto da sinistra Di Tommaso, Napoletano e Biondi)

    (nella foto da sinistra Di Tommaso, Napoletano e Biondi)

    SANTA MARIA CAPUA VETERE – Dipendesse dal sindaco Di Muro, dall’assessore Scirocco, il ritorno di Franco Biondi al timone effettivo dell’ufficio tecnico comunale sarebbe avvenuto già da tempo. Anzi, il rapporto non si sarebbe mai interrotto. Ma le note vicende giudiziarie che hanno coinvolto il dirigente hanno reso inevitabile l’interruzione dell’incarico.

    In queste settimane, si è parlato insistentemente di un ritorno di Biondi. Ma evidentemente c’è ancora qualcosa da sistemare, se è vero, com’è vero che oggi, venerdì, è stata firmata una determina, con la quale viene rinnovato per un altro mese il contratto di Roberto Di Tommaso quale dirigente dell’Utc.

    Un solo mese, a dimostrazione che il pallino è sempre quello.

    Ci sono due scuole di pensiero che si incrociano a Santa Maria C.V., la prima sostiene che la semi-paralisi delle concessioni, dei permessi a costruire sia frutto di accumulo, di cui Roberto Di Tommaso, suo malgrado, non riuscirebbe a venire a capo; un’altra scuola di pensiero sostiene che è Di Tommaso ad essere prudente, prudentissimo di fronte a richieste non certo ineccepibili da parte della casta palazzinara locale, a proposito delle quale si continua a registrare una cerca conflittualità interna, proprio legata alle molte giacenze che oppone l’ingegnere Pasquariello, coordinatore della Consulta degli Edili, che vorrebbe mettere sotto accusa l’amministrazione comunale, e gli altri componenti tra cui Luigi Di Muro, fratello del sindaco, Napoletano e compagnia che, hanno una posizione più morbida ma che non vogliono spaccare o far morire la consulta e che all’apparenza assecondano la posizione più transista di Pasquariello.

    LA DETERMINA DI PROROGA DI DI TOMMASO

     

    G.G.

    PUBBLICATO IL: 4 aprile 2014 ALLE ORE 20:31