Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    ESCLUSIVA S.MARIA C.V. – Di Tommaso ha già la febbre alta e rinnova solo per un mese e mezzo il suo impegno da dirigente all’urbanistica


          Ritiene rischioso il modello interpretato dal suo predecessore Biondi e che settori autorevoli di questa amministrazione vorrebbero tenere in piedi.   SANTA MARIA CAPUA VETERE - Il Dirigente di Tommaso è già vicino al livello di guardia della sua sopportazione di uno stress che ritiene troppo forte da sopportare. Ed ecco perchè ha dato […]

     

    Nelle foto, di Tommaso, Stellato, di Muro e Mattucci

     

     

    Ritiene rischioso il modello interpretato dal suo predecessore Biondi e che settori autorevoli di questa amministrazione vorrebbero tenere in piedi.

     

    SANTA MARIA CAPUA VETERE - Il Dirigente di Tommaso è già vicino al livello di guardia della sua sopportazione di uno stress che ritiene troppo forte da sopportare. Ed ecco perchè ha dato l’assenso solamente ad una proroga di un mese e mezzo, fino al 31 ottobre, della sua funzione di responsabile del settore Urbanistica, assunta all’indomani dell’addio che molti vorrebbero fosse solo un arrivederci, di Franco Biondi.

    Evidentemente, il Sindaco e l’amministrazione comunale non sono ancora riusciti ad identificare una soluzione, ritorno di Biondi, ma c’è la questione giudiziaria in mezzo, o altre ipotesi, capaci di interpretare un modello di intervento sulle cose urbanistiche gradito al Sindaco e  a quelli che fino ad ora hanno contato nelle vicende della città, e, cioè ,all’ex europarlamentare Franco Lamanna e al suo congiunto Giuseppe Stellato. 

    Un modello che, evidentemente, di Tommaso, per indole o per motivazioni sue ritiene rischioso interpretare.

    Vedremo cosa succederà nel primo giorno feriale successivo alla scadenza del contratto di di Tommaso, che sarà il 2 novembre, giorno della commemorazione dei morti, e della presumibile invasione dei soliti noti nella zona del cimitero per l’annuale esazione, realizzata attraverso la gestione dei parcheggi dove migliaia di visitatori andranno a far stazionare le loro auto.

    G.G.

    PUBBLICATO IL: 18 settembre 2013 ALLE ORE 17:52