Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    ESCLUSIVA S.MARIA C.V. Cifra per cifra, avvocato per avvocato. Ecco come Di Muro ha “spartito” e liquidato 60 mila euro di incarichi nel solo mese di ottobre


    Uno di loro si è messo in tasca 20 mila Euro, un altro, con una sola determina, si è visto liquidare 12.500 euro.   SANTA MARIA CAPUA VETERE – Come avevamo promesso in mattinata, ecco che all’ elenco dei tanti avvocati, protagonisti della beneficiata del mese di ottobre, alleghiamo anche le cifre incassate, grazie agli […]

    Nelle foto, Stellato, Di Muro, Mattucci

    Uno di loro si è messo in tasca 20 mila Euro, un altro, con una sola determina, si è visto liquidare 12.500 euro.

     

    SANTA MARIA CAPUA VETERE – Come avevamo promesso in mattinata, ecco che all’ elenco dei tanti avvocati, protagonisti della beneficiata del mese di ottobre, alleghiamo anche le cifre incassate, grazie agli affidamenti diretti, carinamente attribuiti da questa amministrazione comunale, magari con qualcuno ancora risalente a quella precedente.

    Ecco i dettagli: la parte del leone l’ha fatta l’avvocato Nicola Spina, che con quindici liquidazioni, corrispondenti ad altrettante determine, tutte firmate dal Segretario Generale Assunto de Nisi, ha intascato poco meno di 20 mila euro, precisamente 19.700 Euro per incarichi legali attribuitigli dal Comune, affinchè l’ente fosse rappresentato in giudizio.

    Anche per Anna Tavano, ottobre è stato un mese d’oro, in tutti i sensi. Sette incarichi liquidati per un importo complessivo di 10.970 Euro.

    Facciamo un piccolo intermezzo. Non è un avvocato ma è un medico che abitualmente incassa fior di quattrini dal Comune. Anche a ottobre è successo che Maurizio di Stasio, marito di quella Fiorella Verona, candidatasi ad assessore nella comica vicenda dei curricula, si è ampiamente consolato della bocciatura della moglie, incassando mandati di liquidazione per attività di consulente tecnico di parte nei contenziosi tra il comune e persone che hanno citato l’ente per piccoli incidenti stradali. Complessivamente, Di Stasio si è messo in tasca, con 10 determine, 3500 euro, che, guadagnati in un solo mese non sono poi tanto malaccio.

    Paolo Falco, con sole due determine, ha incassato quasi 5 mila Euro.

    Un altro nome che ricorre spesso quando c’è da guadagnare soldi, provenienti dalle casse pubbliche, è quello dell’ex presidente del consiglio comunale, variamente connotato in termini politici e partitici, Gianfranco Corvino. Anche a lui non è andata certo male. Due incarichi liquidati, per un importo complessivo di 3.825 Euro e 76 centesimi.

    Seguono poi gli avvocati con una sola liquidazione mensile:

    Giuseppina Cecere 282 Euro e 93 centesimi.

    Un incarico, ma di quelli buoni, per Francesco Simeone, che per difendere le posizioni del comune all’interno di un giudizio con gli eredi Raucci, ha avuto la bellezza di 12.584 Euro; Massimo Indinimmeo, 250 Euro e 78 centesimi; Aldo Serena, che non dovrebbe essere l’ex calciatore, ha incassato 1.735 Euro e 29 centesimi; Fabio Casertano, 250 Euro; Giovanna Spina 1.000 Euro tondi tondi.

    Complessivamente, dalle casse del comune sono usciti 59.875 Euro e 61 centesimi.

     

    G.G.

     

     

    PUBBLICATO IL: 18 novembre 2013 ALLE ORE 19:21