Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    ESCLUSIVA S.MARIA C.V/ Aiutooo!!! L’avvocato biconsigliere, la moglie deputata latente, ora il figlio vorrebbe fare l’assessore comunale


      La voce gira da giorni, ma, siccome conosciamo l’intelligenza dell’avvocato Stellato, evidentemente è un esercizio di utile auto-ironia rispetto a una famiglia, diciamo così un po’ troppo presente nella politica provinciale e sammaritana. SANTA MARIA CAPUA VETERE-  Dopo diversi anni di politica, è possibile che l’avvocato Giuseppe Stellatto abbia maturato un senso forte di […]

    Nella foto Camilla Sgambato Giuseppe e Pasquale Stellato

     

    La voce gira da giorni, ma, siccome conosciamo l’intelligenza dell’avvocato Stellato, evidentemente è un esercizio di utile auto-ironia rispetto a una famiglia, diciamo così un po’ troppo presente nella politica provinciale e sammaritana.

    SANTA MARIA CAPUA VETERE-  Dopo diversi anni di politica, è possibile che l’avvocato Giuseppe Stellatto abbia maturato un senso forte di auto ironia che lo porta, saggiamente, a sorridere di fronte ai suoi difetti.

    Riteniamo, infatti, che questa voce sul figlio Pasquale, possibile assessore comunale a Santa Maria Capua Vetere l’abbia messa in giro proprio lui, l’avvocato, per vedere come, cantava la canzone di Iannacci, “l’effetto che fa”.

    Non è pensabile, infatti, che questa cosa possa essere seriamente nella testa dell’avvocato Stellato, il quale, essendo uomo di fine intelligenza, possiede l’attitudine, che si può esplicitare anche in età matura, a intraprendere il percorso utile e, per certi versi, salvifico dell’auto-ironia.

    No, deve essere proprio così. D’altronde, con l’avvocato, attualmente consigliere comunale e capogruppo in consiglio provinciale del Pd, con la moglie Camilla Sgambato che è rimasta fuori per un soffio dalla Camera dei Deputati, ma ancora oggi è la prima dei non eletti, non è pensabile che Pasquale Stellato, che, tra le altre cose è segretario provinciale dei Giovani democratici, possa fare, a Santa Maria C.V., l’assessore comunale, nel caso di un non scontato allargamento della giunta, mentre il papà fa il consigliere.

    G.G.

    PUBBLICATO IL: 17 marzo 2013 ALLE ORE 14:14