Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Esclusiva / Polverino convoca Del Gaudio, gli assessori e i consiglieri all’ex “Sorelle Capitone” per la claque al congresso e per votare la stella nascente del Pdl casertano: Lucrezia Cicia


        Chi pensava che l’assemblea degli eletti del partito di maggioranza nel capoluogo servisse a innestare una marcia più alta nell’azione di governo per la città, è rimasto deluso. Si trattava solo di fare un pò di casino inneggiante, sabato al Crowne Plaza Caserta – Angelo Polverino ha organizzato una mega cena nel ristorante “Ex […]

     

     

    Nelle foto, da sinistra, Angelo Polverino e Lucrezia Cicia

    Chi pensava che l’assemblea degli eletti del partito di maggioranza nel capoluogo servisse a innestare una marcia più alta nell’azione di governo per la città, è rimasto deluso. Si trattava solo di fare un pò di casino inneggiante, sabato al Crowne Plaza

    Caserta – Angelo Polverino ha organizzato una mega cena nel ristorante “Ex Sorelle Capitone”. Pensi: lo avrà fatto per cercare di dare uno straccio di organicità, di contenuto,  di spessore, a un’azione amministrativa estemporanea e naif che lo sta portando a nessun risultato positivo.

    No, ti sbagli: per la prima volta sindaco, assessori e consiglieri comunali del Pdl si sono incontrati, ma per parlare del congresso provinciale, per organizzare la claque a Polverino sabato prossimo al Crowne Plaza. Non c’è che dire: per Polverino la vita di un politico consiste in una e una sola cosa: “fare i voti”. Tutto il resto è noia. La buona amministrazione, le idee innovative, il cammino faticoso verso lo sviluppo della propria comunità. Tutte stronzate. Lo vogliamo chiamare relativismo? No, in questo caso, lo chiamiamo molto più prosaicamente polverinismo.

    Ma c’era un altro argomento alla base della cena di ieri sera. Non se n’è parlato esplicitamente, ma sotto sotto, se n’è parlato eccome: mobilitare consiglieri ed assessori sul nome di Lucrezia Cicia. Mobilitarli perchè più gente possibile possa darle una preferenza sulla scheda congressuale, affinché il suo nome si unisca a quelli del listino bloccato. Una investitura che segna definitivamente l’adesione della consigliera comunale al cartello di Polverino e alla sua corrente.

    Consiglieri ed assessori, a partire, naturalmente, da Peppe Greco, hanno detto sì. Insomma, la carriera politica di Lucrezia Cicia è decollata come uno spitfire.

    Ma questa sarà una lunga giornata sul fronte del congresso provinciale del Pdl. Noi siamo qui e le notizie, quelle vere, naturalmente, ve le daremo solo noi.

    Gianluigi Guarino

    PUBBLICATO IL: 2 ottobre 2012 ALLE ORE 17:34