Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    ESCLUSIVA MARCIANISE Il Pd pronto al ricorso per presunte irregolarità sulle firme. Pdl: Nitto Palma invia la Petrenga per mediare


    La deputata, però, vuole portare con se anche Polverino. Primo faccia a faccia tra la mediatrice e i partiti lunedì, probabilmente al Crowne Plaza MARCIANISE - Sulla scia di quello che sta succedendo a Maddaloni e S.Felice a Cancello, dove si preannuncia più di un ricorso per la questione non risolta della sottoscrizione delle liste […]

    Nella foto De Angelis, Petrenga e Trombetta

    La deputata, però, vuole portare con se anche Polverino. Primo faccia a faccia tra la mediatrice e i partiti lunedì, probabilmente al Crowne Plaza

    MARCIANISE - Sulla scia di quello che sta succedendo a Maddaloni e S.Felice a Cancello, dove si preannuncia più di un ricorso per la questione non risolta della sottoscrizione delle liste da parte di consiglieri provinciali non appartenenti al collegio o, comunque, da parte di soggetti non abilitati, anche a Marcianise il Pd e, a quanto pare, anche l’Udc starebbero studiando con attenzione le procedure utilizzate per la sottoscrizione delle liste del centro destra.

    A quanto pare, l’osservata speciale è quella di Marcianise Più, ma anche in altre circostanze si sarebbe registrata qualche irregolarità.

    Al momento nulla è deciso, ma entro lunedì, massimo martedì, si saprà se i ricorsi saranno presentati.

    Sul fronte della costruzione della giunta, la novità del giorno è costituita dalla delega formale, attribuita dal coordinatore regionale el Pdl Francesco Nitto Palma, alla deputata Giovanna Petrenga affinché rappresenti il partito nelle trattative tra le varie liste in modo da trovare una quadra al più presto.

    La prima riunione, fissata per lunedì, la Petrenga ha voluto al suo fianco anche il vice coordinatore provinciale Angelo Polverino.

    Come abbiamo scritto ieri, venerdì, il sindaco De Angelis ci ha tenuto a sottolineare che l’assessore in sua quota non è ascrivibile alla quota Pdl, ma a tutta la coalizione. Stando così le cose restano 5 poltrone di assessore e una di presidente del consiglio comunale da suddividere tra lo stesso Pdl, Marcianise Più, Fratelli d’Italia, Grande Sud che diventerà gruppo consiliare di Forza Italia, come ha dichiarato stamattina a Casertace Paride Amoroso e la Sci.

    Insomma, la quadra non è semplice perché il Pdl chiede 2 assessori, ugualmente Marcianise Più e ugualmente Fratelli d’Italia. Rivendicano un posto in giunta anche la lista di Amoroso e quella di Rivellini.

    Se l’aritmetica non è un’opinione a fronte di 6 posizioni si registrano 8 richieste. 2 richieste dovranno rimanere deluse.

    Chi perderà la partita nella giunta? Da lunedì ne sapremo qualcosa in più

    G.G.

    PUBBLICATO IL: 29 giugno 2013 ALLE ORE 17:53