Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Esclusiva / Ma siam’ matti ragassi! Biagio Esposito sta con il centrodestra al Comune ma vota alle Primarie del Pd per Graziano


      In calce all’articolo la foto dell’elenco ufficiale di quelli che hanno votato a fine novembre e inizio dicembre. Ma il consigliere comunale lo ha fatto di nuovo anche stamattina.  Caserta - Il lupo perde il pelo, ma non il vizio. Stavolta sarebbe meglio dire che pelo e vizio vanno in sintonia biologica dato che, […]

     

    Franco De Michele e Biagio Esposito

    In calce all’articolo la foto dell’elenco ufficiale di quelli che hanno votato a fine novembre e inizio dicembre. Ma il consigliere comunale lo ha fatto di nuovo anche stamattina. 

    Caserta - Il lupo perde il pelo, ma non il vizio. Stavolta sarebbe meglio dire che pelo e vizio vanno in sintonia biologica dato che, a dispetto dei suoi 71 anni sonati, Biago Esposito continua a tenere in vita il suo vitalissimo, quasi forsennato pendolo che lo porta, senza soluzione di continuità, di qua e di là.

    Sinceramente, non sappiamo quante volte Esposito, già presidente del consiglio comunale di Caserta, eletto una mezza decina di volte nel parlamentino cittadino, ha cambiato partito o ha cambiato coalizione. L’ultima volta, pur avendo appoggiato l’amministrazione di centrosinistra di Petteruti, trovò ospitalità nella lista Grande Sud in appoggio alla candidatura a sindaco di Pio Del Gaudio. Erano i tempi in cui polverino aveva i sudori freddi dato che ben sapeva che la forza del suo candidato imposto non era tale da consentirgli di aggiudicarsi un eventuale ballottaggio contro Carlo Marino. A quel punto il centrodestra decise di imbarcare tutti, anche quelli che mezzo minuto primo militavano ancora del centrosinistra.

    Va da sé che essendo stato sempre messo in un angolino, Biagio Esposito si sia agitato moltissimo in questi mesi, nonostante questo, però, fino a 20 giorni fa lo segnalavamo come capo del gruppo degli indipendenti, formato da lui Del Rosso e Antonello Acconcia, ancora formalmente del centrodestra e nella maggioranza. Scorri gli elenchi di quelli che hanno votato alle Elezioni primarie di fine novembre e ti accorgi che, mentre Esposito sedeva al tavolo della trattativa per un eventuale rimpasto della giunta del Comune di Caserta, andava a votare alle Primarie del Pd, forse addirittura per Bersani, dato che stamattina, sabato, Esposito al voto è tornato, e forte di un solido feeling costruito con Franco De Michele, un’altra autorità mondiale in materia di coerenza politica e di rifiuto di ogni forma di trasformismo, è andato a votare per Stefano Graziano che, al primo turno si è schierato con Bersani.

    Che dire. Non diciamo niente.

     Gianluigi Guarino

    PUBBLICATO IL: 29 dicembre 2012 ALLE ORE 15:20