Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    ESCLUSIVA / CASERTA – Ora la rivolta delle centinaia di commercianti dell’Ascom preoccupa il Pdl in vista delle elezioni. La Petrenga chiama a rapporto il sindaco Del Gaudio. Lunedì riunione con i commercianti.


      Il primo cittadino continua a trincerarsi dietro alla posizione della Confesercenti, che non sposa la proposta di Mario D’Anna e compagnia. Ma la Confesercenti è schierata con il Pd e il centro sinistra.  Caserta – Il Pdl è preoccupato: sia a livello nazionale che a livello locale, l’Ascom-Confcommercio ha sempre, infatti, rappresentato un importante […]

     

    Nella foto, da sinistra, Giovanna Petrenga, Mario D’Anna e Pio Del Gaudio

    Il primo cittadino continua a trincerarsi dietro alla posizione della Confesercenti, che non sposa la proposta di Mario D’Anna e compagnia. Ma la Confesercenti è schierata con il Pd e il centro sinistra. 

    Caserta – Il Pdl è preoccupato: sia a livello nazionale che a livello locale, l’Ascom-Confcommercio ha sempre, infatti, rappresentato un importante bacino di consenso elettorale per il partito di Berlusconi. Le recenti posizioni intransigenti del sindaco Del Gaudio, che si rifiuta di prendere in considerazione la proposta, che, in tutta onestà, non appare reazionaria, formulata dell’Ascom di Caserta (isola pedonale integrale 7 giorni su 7 in via Mazzini, via San Carlo e in tutte le stradine del centro storico, isola pedonale integrale in Corso Trieste il sabato e la domenica, ma apertura h24 nella stessa arteria dal lunedì al venerdì), fa riflettere, non poco, il coordinamento cittadino del Pdl. Del Gaudio si fa scudo con la posizione della Confesercenti, alla quale, per il momento, la Ztl sta bene così. Ma la Confesercenti è un’associazione di categoria che, a differenza dell’Ascom, è vicina al Pd e al centro sinistra. E siccome alle elezioni politiche non manca molto e il Pdl sta già mal combinato di suo, ecco che la coordinatrice cittadina Petrenga ha acceso la spia rossa, per evitare ulteriori emorragie elettorali nella città capoluogo.

    In questa chiave va letto il senso della riunione organizzata per lunedì mattina alla quale parteciperanno, oltre alla Petrenga, il sindaco Del Gaudio e i rappresentanti sia dell’Ascom che di Confesercenti.

    L’obiettivo è cercare di trovare un punto di mediazione ma, soprattutto, di rimuovere la pregiudiziale nei confronti della proposta dell’Ascom, la quale si pone anche seriamente il problema dei livelli di inquinamento record che si stanno registrando nelle altre arterie della città, dove tutto il traffico che non attraversa Corso Trieste, si concentra, trasformando strade come via Roma e via Verdi in autentiche ed enormi camere a gas per i residenti.

    Gianluigi Guarino

    PUBBLICATO IL: 10 novembre 2012 ALLE ORE 13:29