Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    ESCLUSIVA AVERSA – Luigi Menditto abborda tutti per farsi votare, ma ieri sera è rimasto solo in sezione. Caos UDC


    La frenetica campagna elettorale, condotta dal consigliere provinciale, allo scopo di scalare la poltrona di segretario cittadino. Anche i Palmieri lo hanno abbandonato. Domenico stazionava davanti al bar di via Roma insieme a un gruppetto in cui si è intravisto anche Bisceglia jr AVERSA – Povero Menditto: aveva organizzato tutto per farsi eleggere segretario cittadino […]

    nella foto Menditto, Plamieri

    La frenetica campagna elettorale, condotta dal consigliere provinciale, allo scopo di scalare la poltrona di segretario cittadino. Anche i Palmieri lo hanno abbandonato. Domenico stazionava davanti al bar di via Roma insieme a un gruppetto in cui si è intravisto anche Bisceglia jr

    AVERSA – Povero Menditto: aveva organizzato tutto per farsi eleggere segretario cittadino dell’Udc di Aversa. La sua iperattività, che lo ha portato a incontrare e a chiedere il sostegno della maggior parte degli esponenti del partito di Zinzi, ha avuto l’effetto di quelle fialette buttate in una stanza nel periodo di carnevale.

    Fuga generale.

    Alla riunione di ieri sera, martedì, non si è presentato nessuno, neanche quelli dell’ala governativa e pro-Sagliocco dell’UDC normanno, su cui Menditto contava ciecamente. Pare che Domenico Palmieri gli avesse garantito il sostegno suo e quello del fratello Nicola, ma ieri sera, nell’orario concordato per l’assemblea cittadina dell’UDC Palmieri discorreva beatamente con conoscenti e amici davanti al bar di via Roma dove, manco a dirlo era presenta anche Bisceglia junior e molti altri esponenti dell’Udc, quasi che la fialetta avesse canalizzato tutti i fuggiaschi verso lo stesso rifugio.

    Nella sezione, oltre al Menditto delusissimo c’era anche l’altro consigliere comunale “sagliocchiano” Vargas, il quale, a differenza dei Palmieri brothers, pur di rimanere in maggioranza a contare qualcosa nella stanza dei bottoni, era pronto a votare anche Menditto che ricordiamo è anche un consigliere provinciale, alla segreteria cittadina dl partito.

    Si può dire, allora, tranquillamente che su questa vicenda è avvenuta anche una divaricazione delle posizioni dei componenti della quinta colonna del sindaco Sagliocco all’interno del partito di Zinzi.

    G.G.

    PUBBLICATO IL: 30 ottobre 2013 ALLE ORE 10:12