Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    ESCLUSIVA AVERSA – Incontro segreto tra Sagliocco e Ninotto Verde, il quale scarica Paolo Galluccio: è una scheggia impazzita


      Oltre alle giravolte e alle ambiguità dell’Udc, tiene banco anche il riavvicinamento tra il sindaco e l’ex presidente del Consiglio.   AVERSA – Lo sport preferito da quelli dell’Udc, superstiti dall’esodo vacanziero, è quello di smentire gli articoli di Casertace. Vi aspettiamo sulla riva del fiume in autunno, quando i giochini del partito di Zinzi, […]

    Nelle foto, da sinistra, Ninotto Verde, Giuseppe Sagliocco e Paolo Galluccio

     

    Oltre alle giravolte e alle ambiguità dell’Udc, tiene banco anche il riavvicinamento tra il sindaco e l’ex presidente del Consiglio.

     

    AVERSA – Lo sport preferito da quelli dell’Udc, superstiti dall’esodo vacanziero, è quello di smentire gli articoli di Casertace. Vi aspettiamo sulla riva del fiume in autunno, quando i giochini del partito di Zinzi, che da una parte scrive un comunicato ufficiale in cui denuncia il disagio creatosi nel rapporto con Sagliocco, dall’altro distribuisce rassicurazioni e pacche sulle spalle, come quelle che si sono viste ieri, mercoledì, durante la conferenza stampa di presentazione della stagione dell’Aversa Normanna, alla quale erano presenti anche consiglieri con la targa Udc.

    Vedrete in autunno cosa succederà con l’Udc, che non sarà un fattore determinante o esiziale per le sorti della maggioranza dell’amministrazione comunale, ma costituirà sicuramente un fattore di disagio, di tensione e di nervosismo.

    Sul fronte degli incontri tete à tete pare che se ne sia registrato uno nei giorni scorsi. Non si parlava dai tempi delle elezioni comunali e ora sono ritornati a parlarsi: il sindaco Giuseppe Sagliocco e l’ex presidente del Consiglio comunale Ninotto Verde, il gran deluso della operazione Noi Aversani, dato che Verde, riversando tutti i suoi voti su Paolo Galluccio, riteneva di avere la strada libera per la conquista di un assessorato. 

    Le cose non andarono così e da quel momento in poi tutte le cannonate dissidenti che Paolo Galluccio ha sparato all’indirizzo del sindaco sono sempre state considerate telecomandate proprio da Ninotto Verde.

    Stando alle indiscrezioni trapelate, Verde, avrebbe detto a Sagliocco di non essere in grado, in questo momento di controllare le mosse di Paolo Galluccio, ormai considerato dallo stesso Verde una scheggia impazzita, naturalmente solo da un punto di vista politico.

    Sarà vero? Non sarà vero? Vedremo cosa Paolo Galluccio avrà da dire su questo episodio e se chiederà ragione a Verde dei contenuti del colloquio che quest’ultimo ha avuto con il primo cittadino.

    G.G.

    PUBBLICATO IL: 8 agosto 2013 ALLE ORE 15:50