Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Ecco perché Paolo Romano ha fatto fuori Pasquale Vitale: insieme al sornione Caldoro ha dato il super incarico al fratello del giudice che sta indagando sulla Regione


    Si chiama Ferruccio Capalbo. Lui e il suo congiunto, in ruolo nella procura della Corte dei Conti, sezione Campania, sono figli di un ex dirigente del settore trasporti della stessa Regione

     

    Romano-e-Caldoro-stretta-di-mano

     

    CASERTA – Ferruccio Capalbo: detto così, il nome ai nostri lettori non dice niente, è semplicemente un professore associato di ragioneria generale e applicata della Sun. Se a questo nome, però, aggiungiamo altre due cose, la questione diventa più interessante. Quali sono? La prima è che Ferruccio Capalbo è il nuovo capo dipartimento della segreteria generale amministrativa del Consiglio regionale. La seconda è che sempre Ferruccio Capalbo è anche  il fratello del magistrato della Corte dei Conti, Francesco Capalbo, che indaga  sulle spese dei consiglieri regionali (ulteriore nota: lo stesso pm è stato pure dirigente del servizio bilancio e ragionerie del Consiglio regionale mediante una procedura di mobilità del 2008). A dire tutto questo, stavolta, non è Casertace, ma addirittura il normalmente misuratissimo Il Mattino con un articolo firmato da Paolo Maniero.

    Praticamente il prestigioso posto occupato, ripetiamo, dal fratello del giudice che sta indagando sui consiglieri regionali era occupato in precedenza da Pasquale Vitale, delle cui dimissioni improvvise, pretese ed ottenute da Paolo Romano ci siamo interessati diffusamente in un lungo articolo dedicato proprio a questo.

    PUBBLICATO IL: 6 marzo 2014 ALLE ORE 19:01