Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    Ciriello alla guerra contro Monti: "L'aeroporto di Grazzanise s'ha da fare"


      Raccolta di firme, manifesti e azioni politiche per difendere il territorio. Questo si propone di mettere  in cantiere il candidato mondragonese al Senato per Intesa Popolare di Sgarbi COMUNICATO STAMPA – MONDRAGONE - <Ripartiremo a testa bassa per difendere il nostro territorio da chiunque pensa di lasciare questa splendida terra nella disperazione e alla […]

    Nelle foto, il manifesto di Intesa Popolare e il candidato al Senato, Salvatore Ciriello

     

    Raccolta di firme, manifesti e azioni politiche per difendere il territorio. Questo si propone di mettere  in cantiere il candidato mondragonese al Senato per Intesa Popolare di Sgarbi

    COMUNICATO STAMPA – MONDRAGONE - <Ripartiremo a testa bassa per difendere il nostro territorio da chiunque pensa di lasciare questa splendida terra nella disperazione e alla fame: avevamo fatto nostro il sogno, dopo cinque anni di discussioni progetti e proposte programmatiche, di avere, un giorno, sul nostro territorio il turismo proveniente da ogni parte del mondo grazie alla costruzione del più grande aeroporto Internazionale del Sud Italia: quello di Grazzanise.  Ritenevamo, a buon ragione, di vedere i nostri figli un giorno occupati, a vari livelli professionali, nell’hub di Grazzanise.

    A fine gennaio, il “mai-eletto” primo Ministro del Governo cosiddetto “tecnico”, Mario Monti, riunendo un Consiglio dei Ministri, e avendo approvazione dal Ministro interessato Passera, ha proposto ed approvato il nuovo piano Aeroportuale Nazionale. Esso prevede investimenti in ben 39 aeroporti di tutta Italia e la cancellazione di quelli di Viterbo e Grazzanise.

    Noi non accetteremo a testa china questa ingiustizia e  lotteremo, con tutte le armi della democrazia, perchè si torni immediatamente indietro su questa scellerata decisione.

    Avvieremo nell’immediato una campagna di informazione dei cittadini su questo sopruso attuato da un Governante, Mario Monti,  che probabilmente non ha stima della nostra gente, affossa il nostro futuro e quello di chi investe sul turismo e intende affamare i nostri figli e i nostri nipoti costringendoli alla disoccupazione o all’emigrazione. Attiveremo sportelli e gazebo informativi su tutto il litorale Domitio e del basso casertano perchè tutti sappiano quale scellerata decisione ha preso chi, fortunatamente ancora per poco tempo, guida il nostro sfortunato Paese Italia>.

    Per poter firmare, oggi il gazebo di Salvatore Ciriello è ubicato a Mondragone in viale Margherita. Domani mattina, domenica invece sarà dislocato nell’area mercato di Mondragone.

     

    SALVATORE CIRIELLO – CANDIDATO CAPOLISTA AL SENATO PER IL PARTITO “INTESA POPOLARE”.

    PUBBLICATO IL: 9 febbraio 2013 ALLE ORE 9:43