Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    CASERTA REPUBBLICA DELLE BANANE – Il dirigente che spende di più è anche il controllore di se stesso


    Pensandoci bene, in questi giorni, abbiamo capito che Gianmaria Piscitelli, che firma determine nei settori cultura, personale, servizi sociali, mobilità e polizia municipale ecc. ecc. è colui che fornisce poi il parere da dirigente del settore finanziario. Ri-di-co-lo. CASERTA – E’ un caso più unico che raro. Ed è molto difficile che ce ne siano […]

    Pensandoci bene, in questi giorni, abbiamo capito che Gianmaria Piscitelli, che firma determine nei settori cultura, personale, servizi sociali, mobilità e polizia municipale ecc. ecc. è colui che fornisce poi il parere da dirigente del settore finanziario. Ri-di-co-lo.

    Nella foto da sinistra Gianmaria Piscitelli e il sindaco Del Gaudio

    CASERTA – E’ un caso più unico che raro. Ed è molto difficile che ce ne siano nel resto d’Italia. Il comune di Caserta ha un dirigente che da un lato, da responsabile multisettore, servizi sociali, cultura, polizia municipale, personale e chi più ne ha più ne metta, firma determine di spesa e dall’altro lato da responsabile del settore finanziario, fornisce direttamente o indirettamente, attraverso il suo sottoposto Santonastaso, pareri sulla agibilità finanziaria dei provvedimenti di cui sopra.

    Adesso, nessuna polemica argomentata. Ma vi sembra un comune serio quello che affida a una stessa persona il ruolo di controllore di se stesso?

    Questa persona si chiama Gianmaria Piscitelli, ma si poteva anche chiamare Rolando Pinzillacchera o Tizio, Caio o Sempronio. Sarebbe stata esattamente la stessa cosa.

    Tra l’altro ogni dirigente dell’ufficio finanziario ha un potere e una protezione da parte dello stato anche maggiori rispetto a quelle godute dai suoi colleghi. Proprio per evitare che le pressioni della politica sconquassino i conti dei vari comuni, il dirigente dell’Area finanziaria è, in pratica, un intoccabile.

    Avete capito un po cosa significhi affidare alla stessa persona diversi centri di spesa della città di Caserta e anche il controllo dei medesimi? No, non avete capito, altrimenti, casertani beoti, non avreste assistito inermi allo sperpetuo del mal governo in questi ultimi sedici anni.

    Gianluigi Guarino

    PUBBLICATO IL: 26 agosto 2013 ALLE ORE 10:59