Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    CASERTA – Pio Del Gaudio “cinguetta” come la Cinquetti: “E qui comando io… Polverino è un amico, ma sono io che decido. Udc, insieme a te non ci sto più”


      Questo il primo cittadino ha risposto, ieri pomeriggio, giovedì nel Belvedere di San Leucio ad un paio di consiglieri della sua maggioranza che gli segnalavano la posizione più morbida nei confronti di Zinzi del consigliere regionale   CASERTA – Una nota canzone dell’inizio degli anni 70, rivisitazione di un più antico canto popolare di […]

     

    Nella vignetta, Tonino Maiello, Lucrezia Cicia, Pio Del Gaudio ed Emilio Caterino al ritiro spirituale al Belvedere

    Questo il primo cittadino ha risposto, ieri pomeriggio, giovedì nel Belvedere di San Leucio ad un paio di consiglieri della sua maggioranza che gli segnalavano la posizione più morbida nei confronti di Zinzi del consigliere regionale

     

    CASERTA – Una nota canzone dell’inizio degli anni 70, rivisitazione di un più antico canto popolare di tipo leggero, faceva così nel suo ritornello: “E qui comando io, e questa e casa mia, ogni dì voglio sapere chi viene e chi va”(CLICCA QUI PER ASCOLTARLA).

    Lungi da noi, per carità voler paragonare quel gran macho del sindaco Del Gaudio a Gigliola Cinquetti che quella canzone interpretò a Canzonissima 71, in un’epoca in cui la rivisitazione delle ballate e delle ballatine del folk italiano avevano un grandissimo successo.

    Ma il verso di quella canzone ci ronza nella testa neanche come una semplice evocazione, ma come una citazione letterale di quello che il sindaco Del Gaudio ha dichiarato ieri pomeriggio, giovedì nell’ormai famoso ritiro “spirituale” del Belvedere, respingendo al mittente qualche timida obiezione fatta da uno o due consiglieri che gli ricordavano la posizione più moderata e più dialogante che Angelo Polverino ha nei confronti dell’Udc, ritenendo che un confronto politico che coinvolga direttamente i partiti provando, magari, ad ingabbiare l’Udc stesso in un patto di consiliatura, converrebbe per primo, proprio a Del Gaudio.

    E’ no! Angelo è un amico, ma qui comando io“, ha tuonato Del Gaudio facendo veramente il verso a questa antica canzone.

    Gioco delle parti tra il sindaco e Polverino? O veramente Del Gaudio pensa che le elezioni del 2011 le abbia vinte lui e non Polverino, che ha costruito una coalizione a dir poco spericolata, disomogenea, zeppa di riciclati, in modo che questo servisse a Del Gaudio a varcare la fatidica soglia del 50% dei voti al primo turno, come puntualmente avvenne con tanto di differenza abissale tra i consensi raccolti dal primo cittadino e quelli raccolti dalla coalizione.

    “E qui comando io…”

    Gianluigi Guarino

     

    PUBBLICATO IL: 6 settembre 2013 ALLE ORE 18:19