Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    CASERTA / Giunta comunale, altro che verifica dopo le politiche! Marzo e Palmiero non perdono tempo e l’assessore lo vogliono subito


      Il MpA, pur ribadendo la volontà di rimanere legato al patto elettorale e politico con la maggioranza, ritiene che le urgenze e le difficoltà che la città sta vivendo, necessitano di una immediata riunione di tutti i partiti della coalizione.  Caserta – Tempi lunghi per la verifica al comune di Caserta? Non se ne […]

     

    Nelle foto, da sinistra, Massimiliano Marzo e Massimiliano Palmiero

    Il MpA, pur ribadendo la volontà di rimanere legato al patto elettorale e politico con la maggioranza, ritiene che le urgenze e le difficoltà che la città sta vivendo, necessitano di una immediata riunione di tutti i partiti della coalizione. 

    Caserta – Tempi lunghi per la verifica al comune di Caserta? Non se ne parla neppure. Il Movimento per le Autonomie, rappresentato in consiglio comunale da Massimiliano Marzo e Massimiliano Palmiero, pur ribadendo la forte convinzione a rimanere nel perimetro della maggioranza, uscita vincitrice dalle elezioni comunali del 2011, chiede un immediato “cambio di marcia“. Il passaggio cruciale del documento è il seguente: “la cittadinanza necessita – scrivi il MpA nel documento –  di risposte forti ed immediate, scevre dai condizionamenti e dai tempi che la politica in se detta.”

    Dunque, nessun rinvio a dopo le elezioni politiche, ma la richiesta “di un tavolo di  interpartitico di coalizione al fine di analizzare il percorso fin qui intrapreso e fotografare l’attuale stato delle cose, valutando ogni opportunità per il miglioramento dell’azione di Governo“.

    Tradotto in soldoni, il MpA ritiene di avere pieno diritto ad entrare in giunta. Con chi lo farà, non si sa, dato che restano aperte le opzioni di Massimiliano Palmiero, più gradita al sindaco Del Gaudio a Polverino, che, in questo modo, recupererebbero in consiglio Gianni Lombardi, portano a sei la troppa dei Polveriniani doc, e quella di Massimiliano Marzo, che, entrando in giunta, libererebbe la strada in consiglio a Massimo Russo, primo dei non eletti del MpA alle elezioni del 2001.

    G. G.

     

    QUI SOTTO IL TESTO INTEGRALE DEL DOCUMENTO DELL’ MPA DI MASSIMILIANO MARZO E MASSIMILIANO PALMIERO

    I vertici cittadini del Movimento Per le Autonomie, sentiti gli organi provinciali e regionali, in virtù del clima di correttezza e lealtà politica che ha da sempre caratterizzato il cammino dei propri consiglieri comunali in questo primo scorcio di percorso amministrativo, fin dalla sottoscrizione del patto preelettorale, desidera perseverare nella sua ottica costruttiva relativamente ad un contributo per la compattezza dell’alleanza politica ed in particolare per un rilancio dell’azione amministrativa, attraverso un cambio di marcia attingendo ad ogni risorsa qualitativa disponibile, in un momento storico di grave contingenza negativa nel quale la cittadinanza necessita di risposte forti ed immediate, scevre dai condizionamenti e dai tempi che la politica in se detta.

    A tal fine ritiene opportuno, anche in considerazione dei recenti avvenimenti in seno al consiglio comunale ed alla giunta che hanno portato ad un sostanziale mutamento degli equilibri originari, chiedere formalmente al Sindaco ed al PDL, quale partito di maggioranza relativo, di convocare nel breve periodo un tavolo interpartitico di coalizione al fine di analizzare il percorso fin qui intrapreso e fotografare l’attuale stato delle cose, valutando ogni opportunità per il miglioramento dell’azione di Governo.

    PUBBLICATO IL: 27 ottobre 2012 ALLE ORE 16:09