Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    CANCELLO ED ARNONE, la giunta “compra” più acqua. Emerito: “L’onere si distribuirà equamente tra i cittadini”. ECCO LE TARIFFE


    Dai 705.714 metri-cubi si passerà a 1085.00 CANCELLO ED ARNONE – Nei mesi scorsi si sono registrati, in paese, problemi alla distribuzione idrica. I residenti di via Toti, via Verdi e via A. Moro, infatti, sono praticamente restati senz’acqua per diversi giorni. Nell’ultima riunione di giunta, “alla luce dell’implementazione delle utenze, al fine di garantire […]

    Dai 705.714 metri-cubi si passerà a 1085.00

    CANCELLO ED ARNONE – Nei mesi scorsi si sono registrati, in paese, problemi alla distribuzione idrica. I residenti di via Toti, via Verdi e via A. Moro, infatti, sono praticamente restati senz’acqua per diversi giorni.

    Nell’ultima riunione di giunta, “alla luce dell’implementazione delle utenze, al fine di garantire l’approvvigionamento idrico alle stesse” è stata manifestata la necessità di aumentare il quantitativo di risorsa  idrica da acquistare presso il fornitore. Gli assessori ed Emerito hanno deciso così di passare dai consolidati ed usuali 705.714 mc all’accaparramento di 1085.00 mc.

    “Il comune – si legge nella delibera n°7 – differenzierà la tariffa per categorie di consumatori introducendo per le utenze domestiche il sistema di calcolo a consumo e per le utenze produttive e commerciali il sistema misto” (CLICCA QUI)

    “Siccome l’onere va ripartito tra tutti gli utenti – ha commentato il primo cittadino – si dividerà in parti eque tra tutti i contribuenti”.

    Logicamente oltre all’acquisizione di più acqua per evitare problemi idrici, nei casi dove è necessario, per risolvere con certezza il problema, bisogna mettere mano anche alle infrastrutture.

    Giuseppe Tallino

    PUBBLICATO IL: 30 gennaio 2014 ALLE ORE 18:17