Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    CANCELLO ED ARNONE ALLE ELEZIONI/ Ambrosca contrattacca: "Su Cosentino Emerito ha fatto autogoal"


      Ambrosca cavalca la “candidatura fantasma” di Emerito nel suo Pdl. Nella conferenza stampa, tenutasi stamattina, risponde alla critica del sindaco riguardo al suo ruolo nello staff di Paolo Romano. L’avvocato di Cancello sfrutta la conferenza anche per pungolare l’amministrazione Emerito su diversi fronti: tarsu, concorsi e promesse.   Cancello ed Arnone –  Pasqualino Emerito, […]

    Nella foto Raffaele Ambrosca

     

    Ambrosca cavalca la “candidatura fantasma” di Emerito nel suo Pdl. Nella conferenza stampa, tenutasi stamattina, risponde alla critica del sindaco riguardo al suo ruolo nello staff di Paolo Romano. L’avvocato di Cancello sfrutta la conferenza anche per pungolare l’amministrazione Emerito su diversi fronti: tarsu, concorsi e promesse.

     

    Cancello ed Arnone –  Pasqualino Emerito, nella lettera inviata alla redazione di Casertace (clicca qui per leggere  la lettera di Pasqualino Emerito ha spiegato il motivo della sua presenza, al numero 21, nella lista Pdl: obbligo morale verso Nicola Cosentino.

    Ambrosca, però, fiutando che questa “candidatura fantasma”, così l’ha definita l’avvocato di Cancello, è argomento appetibile per la campagna elettorale, ha deciso di convocare una conferenza stampa per affrontare la questione.

    Raffale Ambrosca ha fatto il recap della recente storia politica del suo avversario. Forza Italia, poi Pdl, poi Udc, fino alla candidatura alla Camera. L’ex sindaco ripete, in realtà, quello che già ci aveva confidato: “Emerito ha creato imbarazzo alla cittadina. La sua lettere è stata un autogoal. Se ha obblighi morali verso Cosentino, perché  quegli stessi obblighi non lo hanno frenato dal passare dal Pdl all’Udc.”

    La presenza di Emerito nella lista Pdl della circoscrizione Campania 2, per alcuni aspetti, ha evidenziato pure uno scavalcamento della posizione, all’interno del partito, dello stesso Ambrosca: “In realtà – controbatte l’avvocato – non sono stato scavalcato da nessuno. La candidatura di Emerito è figlia dei frazionamenti interni e della potenza  di Cosentino. Quando ho chiesto motivazioni a riguardo, tutti hanno fatto spallucce.”

    All’unica critica mossa, nei suoi confronti, da Emerito, nella lettera, ovvero: “Tutti sanno, che per lui è stato creato un ufficio di gabinetto in regione”, il candidato sindaco risponde: “ Alle regionali ho votato Nugne e Polverino. Paolo Romano mi ha scelto per il mio profilo tecnico, non aveva motivi per ricompensarmi. Quel ruolo è nato per l’esigenza di un consulente giuridico. Là mi occupo di elementi tecnici. ” A chi lo accusa di non aver fatto tanto, per Cancello ed Aronone, nonostante la sua vicinanza al Presidente del Consiglio regionale, replica: “ La regione deve interloquire con l’amministrazione, e se non ci sono buoni rapporti con questa, tutto risulta più difficile.”

    Nella conferenza non mancano stoccate ad Emerito riguardo a questioni amministrative: “ Siamo abituati ai suoi bluff. Voleva fare un concorso, ho fatto un esposto e, questo concorso, non è stato più presentato. Per fare il sindaco non basta avere la fascia. Questo comune non ha la possibilità di fare concorsi. Invece, qualcuno, ci marcia sopra. Bisogna creare lavoro con altre strategie.”

    Ambrosca tira fuori anche la questione tarsu: “ Siamo maglia nera per la raccolta differenziata. Abbiamo accumulato in 5 anni circa 5 milioni di euro di debiti con il CUB”

    Gli animi, a Cancello ed Arnone, non sono sereni, la campagna elettorale si fa incandescente: “ La gente ha paura di esporsi,– dichiara preoccupato Ambrosca – i cittadini non sono liberi di manifestare il proprio volere politico.”

    L’avvocato chiude la conferenza  con argomenti propositivi volti, in caso di elezione, a superare il periodo di crisi: “Vinte le elezioni,  in 18 mesi costruiremo una centrale a biomassa che, a costo zero per il comune, offrirà tanti posti di lavoro ”

    Giuseppe Tallino

    PUBBLICATO IL: 3 febbraio 2013 ALLE ORE 18:51