Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    CANCELLO ED ARNONE ALLE ELEZIONI – Ambrosca: “Con me la città diventerà capitale della zootecnia”


    COMUNICATO STAMPA – Il candidato sindaco della lista Vota per te punta tutto sul settore dell’oro bianco e dell’agricoltura CANCELLO ED ARNONE - «Cancello Arnone deve diventare la capitale della zootecnia, per questa ragione è necessario organizzare una fiera annuale dove far convergere tutti gli operatori del settore provenienti dall’Italia e non solo». Raffaele Ambrosca, […]

    Nella foto, da sinistra il simbolo della lista e il candidato sindaco Raffaele Ambrosca

    COMUNICATO STAMPA – Il candidato sindaco della lista Vota per te punta tutto sul settore dell’oro bianco e dell’agricoltura

    CANCELLO ED ARNONE - «Cancello Arnone deve diventare la capitale della zootecnia, per questa ragione è necessario organizzare una fiera annuale dove far convergere tutti gli operatori del settore provenienti dall’Italia e non solo». Raffaele Ambrosca, candidato sindaco della lista Vota per te, ha in mente di trasformare la zootecnia in un vero e proprio marchio di qualità per Cancello Arnone sviluppando anche attività collaterali che possono portare, però, un grande indotto al paese.

    «E’ giunto il momento di vedere la zootecnia e la filiera bufalina con occhi da imprenditore e non più con quelli del piccolo allevatore – ha spiegato Ambrosca – in questo cambio di mentalità, fondamentale è il ruolo del Comune che deve accompagnare e guidare gli operatori del settore in questo processo di crescita. La realizzazione della fiera riveste un ruolo importante in questo ragionamento, dal momento che sarà possibile portare a Cancello Arnone le migliori espressioni di questo mondo che resteranno in città per qualche giorno per confrontarsi su tecniche, prodotti con la possibilità di spendere nel nostro territorio e, quindi, di movimentare la nostra economia».

    Ambrosca sottolinea come, con la sua squadra di consiglieri, ha predisposto un programma articolato che porterà, in maniera pressoché immediata a cento assunzioni all’interno della filiera bufalina. «Realizzeremo un impianto di smaltimento rifiuti a biomasse, una stalla sociale e la banca del latte di bufala – conclude – si tratta di tre tasselli importanti che, oltre a generare occupazione diretta, daranno forza ad un comparto lasciato da solo in questi ultimi anni, così come tutte le risorse di cui dispone Cancello Arnone da un’amministrazione miope rispetto alle opportunità e inconsistente per quel che riguarda l’aspetto progettuale. Finalmente Cancello Arnone può voltare pagina».

    PUBBLICATO IL: 14 maggio 2013 ALLE ORE 18:36