Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    AVERSA – UDC, il messaggio di Zinzi: si al bilancio se Sagliocco accetta i nostri emendamenti. Palmieri nì, Vargas fuori


    Ieri sera, lunedì, la prima riunione alla presenza del nuovo commissario cittadino. Non c’era Vargas, il quale, invece,  ha partecipato contemporaneamente alla riunione dei capigruppo in vista del Consiglio sulla movida AVERSA - La riunione di ieri sera  dell’Udc, la prima celebrata alla presenza del nuovo commissario Gianni Mancino è servita a chiarire definitivamente che […]

    Ieri sera, lunedì, la prima riunione alla presenza del nuovo commissario cittadino. Non c’era Vargas, il quale, invece,  ha partecipato contemporaneamente alla riunione dei capigruppo in vista del Consiglio sulla movida

    AVERSA - La riunione di ieri sera  dell’Udc, la prima celebrata alla presenza del nuovo commissario Gianni Mancino è servita a chiarire definitivamente che almeno uno, tra Vargas e Palmieri, ha deciso, in pratica, di lasciare, l’Udc.

    L’uno in questione è Vargas che, ieri sera, non ha partecipato alla riunione, adducendo impegni che in realtà erano di tipo politico, dato che, mentre il suo partito si riuniva per decidere la linea da adottare nel voto sul bilancio di previsione, partecipava a una riunione dei capigruppo di maggioranza, in vista del Consiglio comunale di oggi sulla movida.

    Palmieri, al contrario, era presente e ha ascoltato con attenzione la posizione illustrata dal commissario Mancino che è la seguente: se Sagliocco e l’amministrazione accolgono i 19 emendamenti che De Cristofaro e Bisceglia hanno presentato insieme a Dello Vicario, Della Valle, Galluccio e la Lama, l’Udc potrà votare si al bilancio. L’intervento di Mancino esprime due concetti evidenti: il primo è relativo alla piena legittimazione politica da parte del partito di Zinzi dell’operato di Bisceglia e De Cristofaro. Gli emendamenti presentati anche con le loro firme, dunque, non sono gli emendamenti di Bisceglia e De Cristofaro, ma sono gli emendamenti dell’Udc.

    La seconda cosa che si evince dalle parole di Mancino è che il clima e la qualità dei rapporti tra Zinzi e Sagliocco resta pessimo, visto che Gianni Mancino non è tanto sprovveduto da non rendersi conto della impossibilità, quasi matematica, che Sagliocco accolga anche solo una parte degli emendamenti, firmati non solo dai due consiglieri zinziani, ma recanti anche le firme, odiate dal sindaco, dei vari Della Valle, Dello Vicario & C.

    G.G.

    PUBBLICATO IL: 5 novembre 2013 ALLE ORE 16:28