Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    AVERSA – Nico Nobis fa un comunicato stampa copiando integralmente la relazione del progettista del sistema Wi Fi del Comune


        In estate, fu uno dei fautori della ribellione al sindaco, oggi è diventato, piuttosto tristemente, più realista del re AVERSA – Nico Nobis ha fatto notizia la scorsa estate quando ha deciso, per qualche mese, di mettersi in ascolto della sua dignità politica. In poche parole, si era stufato di fare lo yes man […]

     

    Nella foto Nobis e Sagliocco

     

    In estate, fu uno dei fautori della ribellione al sindaco, oggi è diventato, piuttosto tristemente, più realista del re

    AVERSA – Nico Nobis ha fatto notizia la scorsa estate quando ha deciso, per qualche mese, di mettersi in ascolto della sua dignità politica. In poche parole, si era stufato di fare lo yes man di Sagliocco e aveva cominciato a pensare di agire da dissidente. Le cose, poi, sono andate come sono andate e come i lettori di Casertace, sempre puntualmente informati, ben conoscono.

    Ora, Nobis non vorrebbe ricadere, riprecipitare nell’anonimato. Per cui, si avventura in complicate espressioni pubbliche a commento di fatti amministrativi. Complicate e anche un po’ patetiche, come l’ultima, illustrata in un comunicato stampa in cui, in prativa, il placido Nobis ha clonato, copiandola integralmente, la relazione del tecnico incaricato dal Comune per la progettazione del sistema Wi Fi, messo a servizio della videosorveglianza.

    Oltre alla clonazione, sorprende anche la scelta dell’argomento da parte di Nobis, visto che Sagliocco, al varo del progetto è arrivato dopo una mezza dozzina tra interrogazioni e mozioni e, fondamentalmente, al limite del limite del periodo in cui il progetto doveva essere presentato, pena la perdita del finanziamento ai sensi del Piu Europa.

    Molto spesso il silenzio è d’oro. Stare da una parte per necessità emotiva, seppur mortificato da una ritirata poco strategica, come quella effettuata da Nobis in estate, non vuol dire che per forza bisogna autoinfliggersi la mortificazione di essere più realisti del re.

    G.G.

    PUBBLICATO IL: 6 gennaio 2014 ALLE ORE 18:55