Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    AVERSA. Le dimissioni “doverose” della BALIVO. Parla l’ex assessore: “Cambiato il percorso del mio partito in questa amministrazione”


    Nel documento inviato a Sagliocco la Balivo ringrazia tutti coloro che ogni giorno, cittadini compresi, contribuiscono alla crescita della  comunità aversana AVERSA – Romilda Balivo ha presentato ieri,venerdì, al sindaco Giuseppe Sagliocco, la sua lettera di dimissioni da lei stessa definite “doverose essendo mutato il percorso del suo partito all’interno di questa amministrazione”. Nella sua lettera […]

    Nel documento inviato a Sagliocco la Balivo ringrazia tutti coloro che ogni giorno, cittadini compresi, contribuiscono alla crescita della  comunità aversana

    AVERSA – Romilda Balivo ha presentato ieri,venerdì, al sindaco Giuseppe Sagliocco, la sua lettera di dimissioni da lei stessa definite “doverose essendo mutato il percorso del suo partito all’interno di questa amministrazione”.

    Nella sua lettera l’assesore uscente ringrazia tutti coloro che ogni giorno, cittadini compresi, contribuiscono alla crescita della comunità aversana. “Colgo  l‘occasione percomunicarle la mia intenzione di rinunciare all’indennità a me spettante in qualità di assessore dal momento della sottoscrizione del documento di autosospensione del mio partito ad oggi, nonostante abbia svolto la mia attività amministrativa fino alla fine con impegno ed entusiasmo a servizio della collettività. A tal uopo,  –  cosi si legge testualmente nel documento - la invito a rivolgere tale somma sul capitolo di bilancio comunale destinato ai servizi sociali,in particolare a quello per i contributi da elargire alle persone che versano in una situazione di grave indigenza economica o affette da gravi patologie o che vivono una particolare condizione sociale. Nel periodo in cui ho assunto la carica di assessore alle Politiche Sociali, ho avuto modo di toccare, ancora di più, con mano quanto fosse profonda la crisi economica e sociale che sta vivendo la comunità aversana,ed, in particolare, le fasce più deboli e quanto fosse necessaria ed indispensabile la vicinanza  costante ed incessante dell’istituzione comune. Ho cercato di dare il mio modesto contributo dettato soprattutto dalla sensibilità che mi contraddistingue verso certe problematiche, nei limiti delle mie capacità e dei mezzi a disposizione,contributo - conclude la Balivo - che metterò a disposizione,qualora fosse necessario, a chi dopo di me verrà affidata questa onerosa delega”

     

    Speranza Cardillo

    PUBBLICATO IL: 16 novembre 2013 ALLE ORE 15:05