Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    AVERSA / Giuliano punta al CSM e rinuncia per ora a vendicarsi su Sagliocco


    Il senatore uscente tradito da una promessa non mantenuta, dato che Alfano e Nitto Palma gli avevano garantito la ricandidatura  per convincerlo a dare il via libera all’attuale primo cittadino AVERSA – Quando Pasquale Giuliano dette il via libera alla candidatura a sindaco di Giuseppe Sagliocco lo fece al cospetto del segretario nazionale Alfano e […]

    Nelle foto, da sinistra, Pasquale Giuliano, Giuseppe Sagliocco e Lucio Romano

    Il senatore uscente tradito da una promessa non mantenuta, dato che Alfano e Nitto Palma gli avevano garantito la ricandidatura  per convincerlo a dare il via libera all’attuale primo cittadino

    AVERSA – Quando Pasquale Giuliano dette il via libera alla candidatura a sindaco di Giuseppe Sagliocco lo fece al cospetto del segretario nazionale Alfano e di Francesco Nitto Palma. Disse sì a loro, pressati fortemente dal governatore Caldoro, grande sponsor di Sagliocco, in quanto sia Alfano che Nitto Palma gli garantirono una ricandidatura certa al Parlamento.

    La ricandidatura non c’è stata. Ma pensare ad un Giuliano, che magari, ricostituendo l’antico ticket con Ciaramella, si metta a disseminare mine sotto ai piedi di Sagliocco per evidenziare che il Pdl non ha mantenuto la parola data, appartiene alle ipotesi piuttosto remote. Ammesso e non concesso che lo volesse fare, il grado di controllo che Giuliano può esercitare nei confronti dei consiglieri comunali del Pdl è piuttosto limitato, dato che una cosa è essere un senatore, altra cosa è non esserlo.

    Giuliano che è un uomo di scaltra intelligenza lo ha capito bene e ha rivolto la sua attenzione ad un posto nel Csm. Per fare questo cerca di agganciarsi al carro di Alfano, dopo essere stato abbarbicato per anni a quello di Nicola Cosentino. Una circostanza, quest’ultima che potrebbe  condizionare negativamente la sua volontà di scalata all’organismo di autogoverno dei magistrati.

    Difficile ipotizzare quale potrà essere il ruolo  che potrebbe svolgere, invece il nuovo senatore di Aversa, e cioè Lucio Romano che, dalla sua cattedra di presidente dell’associazione Scienza e Vita ha ottenuto un sicurissimo numero 2 al Senato nella lista Monti, subito dietro Pier Ferdinando Casini, che gli garantisce l’elezione a Palazzo Madama.

    Romano, in passato è stato per qualche mese assessore di una giunta Ciaramella, ma non si è mai appassionato alla politica locale. Insomma, la forza di Sagliocco, in questo momento, è costituita dalla debolezza altrui o da profili, come quelli di Lucio Romano che difficilmente diventeranno interlocutori politici del sindaco in carica e della maggioranza che lo sostiene.

    G.G.

    PUBBLICATO IL: 25 gennaio 2013 ALLE ORE 20:27