Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    AVERSA – Ecco i nomi di tutti i cospiratori che vogliono mandare Sagliocco a casa. Ma la compagnia per ora è troppo eterogenea


        Con le amministrazioni di Ciaramella, che non a caso li sostiene e non poco, le loro cose materiali erano andate piuttosto bene. Ora il quadro è cambiato. Ma le geometrie dei rapporti tra i vari dissidenti sono, al momento, piuttosto asimmetriche   AVERSA - Esiste un piano per far cadere il sindaco Sagliocco. […]

     

    Nelle foto, da sinistra, Imma Lama, Gianpaolo Dello Vicario e Paolo Galluccio

     

    Con le amministrazioni di Ciaramella, che non a caso li sostiene e non poco, le loro cose materiali erano andate piuttosto bene. Ora il quadro è cambiato. Ma le geometrie dei rapporti tra i vari dissidenti sono, al momento, piuttosto asimmetriche

     

    AVERSA - Esiste un piano per far cadere il sindaco Sagliocco. Il fatto che esista non vuol dire che riesca, dato che la compagnia dei dissidenti e degli scontenti appare un po’ troppo eterogenea e difficilmente riconducibile ad un fattore comune di azione. Viaggiano insieme Dello Vicario, Della Valle e Imma Lama, confortati dai buoni auguri che arrivano al terzetto dall’ex sindaco Ciaramella, uno che Sagliocco lo farebbe cadere già domani mattina se dipendesse seriamente da lui.

    Poi c’è un duetto, con tanto di assonanza di cognomi. Michele Galluccio e Paolo Galluccio non sarebbero parenti ma, a quanto pare, ultimamente si frequentano molto per raccontarsi le loro pene e tutta la loro frustrazione contro un sindaco che non li fa contare un fico secco.

    E poi ci sono i due Udc, De Cristofaro e Bisceglie anche loro condizionati da riflessi storici che li aggiogano alle strategie di una parte dell’Udc che con Sagliocco non ha alcun feeling.

    Ci riferiamo a Bisceglie padre, ex sindaco e a De Cristofaro padre, quest’ultimo presidente provinciale dell’Ordine degli Architetti.

    Chi potrà essere il cemento di questo manipolo di disillusi? Sicuramente, anzi un bel po’ di economia locale, di certo economia locale questi qua la muovono. E la muovono perchè ai tempi delle amministrazioni di Ciaramella, gli affari imprenditoriali dei Lama o di un Della Valle fino a quelli dell’attuale assessore caduto in disgrazia agli occhi di Sagliocco, Massimo Pizzi, sono andanti non bene, ma benissimo.

    Ora qualcosa è cambiato in quegli equilibri. Dunque, la motivazione non manca, dato che questa non affonda certo in valutazioni di tipo ideale o ideologico, ma in considerazione di elementi materiali, che hanno a che fare con la moneta sonante.

    G.G.

    PUBBLICATO IL: 11 luglio 2013 ALLE ORE 14:59