Commenti recenti

    CERCA ARTICOLI PER MESE

    Categorie

    AVERSA – E’ nata la nuova maggioranza Sagliocco. Col rientro di Nobis il sindaco sopravviverà per due voti. I dissidenti presentano 19 emendamenti


      Sotto di essi ci sono sei firme. Manca quella di Della Valle, il quale ha intenzione di votare no in toto sul bilancio. Udc spaccato, ultimo tentativo di Zinzi per evitare l’addio di Vargas e Palmieri che hanno stipulato un patto di poltrone con il primo cittadino. AVERSA – Sono 19 gli emendamenti presentati […]

     

    Sotto di essi ci sono sei firme. Manca quella di Della Valle, il quale ha intenzione di votare no in toto sul bilancio. Udc spaccato, ultimo tentativo di Zinzi per evitare l’addio di Vargas e Palmieri che hanno stipulato un patto di poltrone con il primo cittadino.

    AVERSA – Sono 19 gli emendamenti presentati da sei consiglieri comunali che, alla maggioranza, a questa maggioranza che si esprime con il metodo Sagliocco, appartengono, ormai, solo nominalmete,.

    Michele e Paolo Galluccio, Gianpaolo Dello Vicario, Imma Lama e gli Udc De Cristofaro e Bisceglia. Gino Della Valle non ha firmato gli emendamenti, perché, almeno a quanto ha comunicato ai suoi storici colleghi di cordata Michele Galluccio e Gianpaolo Dello Vicario lui ha intenzione di votare contro in toto all’approvazione di bilancio.

    Con Nico Nobis che ormai, ingenuamente si sta facendo irretire da Sagliocco che lo porta in giro, compiacendo qualche sua richiesta come quella relativa ai vigili urbani della zona via Salvo D’Acquisto, con leggero depotenziamento di quelli operanti durante le notti della movida in via Seggio.

    Per quel che riguarda gli altri due consiglieri dell’Udc Vargas e Palmieri, bisogna capire oggi, venerdì, se Zinzi è riuscito o meno a convincerli a ritornare nei ranghi. A occhio e croce, comunque, con i recuperi di Vargas, Palmieri e Nobis, Sagliocco, compreso il suo voto potrebbe contare su una maggioranza risicatissima di 14 consiglieri su 25. Ciò vuol dire che sopravviverebbe grazie solo a due voti.

    Ergo: se due consiglieri di questa raffazzonata amministrazione venissero meno, allora esisterebbe un fondato pericolo di non arrivare alla conclusione naturale della consiliatura o, quanto meno al momento in cui, secondo il disegno che ha in testa il sindaco, Paolo Romano, che si auto considera sicuro eletto al Parlamento Europeo, lascerebbe il seggio alla Regione su cui si andrebbe a sedere proprio Sagliocco .

    Nel nostro prossimo articolo che pubblicheremo tra stasera e domani entreremo nel merito di alcuni dei 19 emendamenti presentati, i quali si andranno ad aggiungere all’unico presentato da Paolo Santulli e ai 7 con copyrigth di Marco Villano del Pd

    G.G.

    PUBBLICATO IL: 11 ottobre 2013 ALLE ORE 19:19